Petition Closed
Petitioning Gruppo

Ripristiniamo la modalità di riabilitazione continuativa per i malati di Parkinson

Con la presente  lettera vogliamo sottoporre alla vostra attenzione quanto segue.

Siamo persone affette da Parkinson, malattia neurodegenerativa senza remissione.

In questa patologia la riabilitazione riveste un’importanza fondamentale nel mantenimento delle capacità residue, che altrimenti degenerano rapidamente. La letteratura medica internazionale pone la riabilitazione fra i principali trattamenti di cura della malattia di  Parkinson.

Fino allo scorso anno potevamo usufruire di un servizio  di trattamenti  di riabilitazione continuativa.  Da quest’anno sembra stabilito che per la malattia di Parkinson sia congruo un ciclo riabilitativo di TRE MESI ALL’ANNO.

La qual cosa è assurda oltreché ridicola. Come possono bastarci tre mesi all’anno di riabilitazione? Il nostro corpo, la nostra capacità di relazione  necessitano di un continuo allenamento  a causa del carattere ingravescente della patologia e non sono certo congrui i pochi giorni di terapie racchiusi in tre mesi. Se supportati da cure adeguate, molti di noi continuerebbero ad essere soggetti attivi e produttivi nella società, conservando dignità ed autonomia.

Siamo convinti che solo motivazioni di tipo economico siano alla base di tali restrizioni e non certo convincimenti basati sulla clinica.

 

Vi preghiamo pertanto di aiutarci ripristinando la modalità di  cura continuativa, sottolineando che per noi è fondamentale l’apporto della riabilitazione per un’ accettabile qualità della vita.

Letter to
Gruppo
Ripristiniamo la modalità di riabilitazione continuativa per i malati di Parkinson