PETIZIONE CHIUSA

Stop truffa autovelox - Limiti velocità adeguati

Questa petizione aveva 60 sostenitori


Il 24 luglio ho fatto un viaggio di 250 km da Roma a Marina di Livorno via Aurelia a bordo di una vettura elettrica. Per ottimizzare l'autonomia, causa mancanza di infrastrutture di ricarica lungo il percorso, ho fatto tutto il viaggio a max 70/75 kmh. Ciononostante pochi giorni fa ho ricevuto una contestazione perché percorrevo la strada alla folle velocità di 63 kmh in un tratto in cui il limite era ridotto a 50 kmh. Morale: 180€ e 3 punti di patente. Non avendo cruise control...sono stato costantemente a guardare strada e contachilomtri eppure quel limite a 50, così come l'autovelox mi è proprio sfuggito.  Chiunque guida sa bene che gli attuali limiti di velocità sono impraticabili ed i continui balzelli di tali limiti lungo un tratto di strada, sembrano solo delle trappole studiate per spremere le tasche dei cittadini e che ben poco hanno a vedere con la sicurezza della viabilità. Sono un cittadino onesto e rispettoso delle leggi, ma come tale voglio essere messo in condizioni di rispettarle. Gli attuali limiti, sono impraticabili, "pericolosi al contrario" in quanto se rispettati si farebbe da intralcio alla normale circolazioni e se effettivamente praticati, causerebbero il blocco della circolazione. Non a caso quando si vuole organizzare una protesta stradale, ai contestatori basta mettersi in gruppo e rispettare pedissequamente i limiti indicati, anche gli assurdi 30 kmh sulle strade statali !!! Fatti salvi i veri eccessi di velocità che vanno contrastati (per quello c'è la pista) e particolari tratti urbani da tutelare, in base agli attuali flussi di traffico, i limiti attuali dovrebbero essere innalzati di 20kmh. Inoltre non è possibile continuare ad utilizzare lo strumento in prossimità delle sporadiche riduzioni che sembrano artificiose solo per fare cassa. Così facendo si percepisce il controllo della velocità come una truffa o una trappola, non come un sistema per scoraggiare i veri eccessi. Se percorro la E80 Aurelia dove il limite medio è 90 kmh...non posso appostarmi sugli sporadici tratti a 70kmh o peggio sull'unico tratto a 50 kmh... così si sanziona solo chi magari guardando più la strada che il tachimetro non percepisce una leggera variazione ala velocità e non coloro che da un tratto all'altro degli autovelox sfrecciano al doppio o il triplo del limite previsto , Chiediamo pertanto al ministro di intervenire per una rivisitazione degli attuali limiti, che siano adeguati al reale flusso di traffico, inoltre a tutela e valorizzazione dello strumento di prevenzione (velox, tutor o laser che sia) la taratura per il controllo del velocità deve essere fatta sul limite standard del tratto osservato e non sulle circostanziate riduzioni. 



Oggi: Alfredo conta su di te

Alfredo Lapolla ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Graziano Delrio: Stop truffa autovelox - Limiti velocità adeguati". Unisciti con Alfredo ed 59 sostenitori più oggi.