NUOVI SPOT IN TV CHE SOLLECITINO ALLA PRUDENZA STRADALE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


 

Su tutta la rete stradale italiana ogni anno ci sono circa 8000 morti e 20000 invalidi. Troppi direte voi, per questo l'unione europea ha chiesto agli stati membri di ridurre gli incidenti stradali e le vittime del 50% entro il 2010. Il 50% di morti in meno in Italia, equivalgono a 4000 vite salvate ogni anno soprattutto giovani neopatentati.

C'è una parola magica per salvare ciò ed è "prevenzione". Tale parola incita a non andare troppo veloce, a rispettare i limiti di velocità e la segnaletica, a non bere, non assumere stupefacenti, di non distrarsi al volande e ad allacciare la cintura di sicurezza anteriore, posteriore e per i nostri amici a 4 zampe.

ADESSO TOCCA A NOI perché negli altri stati hanno già iniziato a fare controlli capillari, leggi più dure e soprattutto con tanta INFORMAZIONE, trasmettendo continuamente spot che illustrano come il mancato rispetto nei confronti delle regole si possono rivelare fatali per noi e chi ci sta attorno. Grazie ad essi, solo in Inghilterra da 12000 morti annuali sono passati a meno di 3000 sulle strade inglesi.

Vedendo questi dati possiamo intuire che è possibile ridurre i deceduti sulle strade del mondo, grazie all' informazione e ai continui controlli. Qui in Italia sono solamente passati qua e la degli spot che incitavano prudenza, ma noi vogliamo delle vere e proprie pubblicità continue che cerchino di cambiare modo di pensare e soprattutto di guidare.

Molti di questi riferimenti, sono stati presi dal programma "Mettici la Testa" di Giovanna Corsetti.

 



Oggi: Riccardo conta su di te

Riccardo Signorini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Graziano Delrio: NUOVI SPOT IN TV CHE SOLLECITINO ALLA PRUDENZA STRADALE". Unisciti con Riccardo ed 46 sostenitori più oggi.