Cinture di sicurezza obbligatorie sui treni

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Nel corso degli ultimi due anni, due incidenti ferroviari hanno scosso i cuori e le menti dell'opinione pubblica: lo scontro frontale tra due treni sulla linea Andria-Corato, nel luglio 2016, e il più recente incidente alla stazione di Pioltello. In entrambi i casi tanti morti e feriti, che si sarebbero potuti evitare investendo più soldi sulla sicurezza della rete ferroviaria... ma non solo.

Sulle automobili è ormai in vigore da anni l'obbligo di cinture di sicurezza, e queste hanno notevolmente ridotto il numero di morti e feriti a causa di incidenti stradali. Anche sugli aerei le cinture di sicurezza sono obbligatorie... sui treni le cinture non ci sono nemmeno, e spesso si viaggia in piedi a causa del sovraffollamento. Quanti morti e feriti si sarebbero potuti evitare se ogni treno fosse stato dotato di cinture di sicurezza?

Chiediamo che venga promulgata una legge che obblighi le compagnie ferroviarie a ad installare le cinture di sicurezza su ogni vagone, e che preveda il divieto di vendere più biglietti di quanti siano i posti a sedere, in modo da non consentire che si viaggi in piedi, sprovvisti di un posto a sedere.

E' una legge di civiltà e responsabilità, firmiamo questa petizione per fermare le stragi sui binari.



Oggi: Andrea conta su di te

Andrea Borlizzi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Graziano Delrio: Cinture di sicurezza obbligatorie sui treni". Unisciti con Andrea ed 75 sostenitori più oggi.