Vittoria

Contrasto abbandono illegale di rifiuti

Questa petizione ha creato un cambiamento con 502 sostenitori!


Al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 

Gen. Sergio Costa

Al Ministro dell’Interno 

Sen. Matteo Salvini

Il fenomeno dell’abbandono incontrollato di rifiuti, riscontrabile soprattutto in molte aree della Provincia di Caserta e di Napoli, conosciute appunto come “Terra dei Fuochi”, con molteplici ricadute sulla qualità della raccolta dei rifiuti, sul decoro urbano e soprattutto sulla salute dei cittadini, impone una seria riflessione sui meccanismi di contrasto. Le forze dell’ordine deputate al controllo del territorio ed i corpi di polizia municipale, sempre più sottodimensionati, non riescono minimamente ad arginare il fenomeno, nonostante l’aumento della differenziata. Occorre prendere atto del fallimento del volontariato in questo settore: le guardie ambientali volontarie o qualsiasi altra figura che identifica personale civile per il controllo ambientale del territorio, non avendo alcun potere sanzionatorio, sono inefficaci, inutili. La circostanza che una guardia ambientale, seppur professionalmente formata, non possa redigere un semplice verbale precompilato, apponendo i dati anagrafici del trasgressore, una croce nel riquadro della norma violata, una data e una firma, non è più accettabile. Non si tratta di dare a queste guardie poteri di polizia giudiziaria, ma semplicemente la qualifica di pubblico ufficiale e il potere di compilare un semplice atto amministrativo (si pensi anche alla ordinanza per contrastare il fenomeno del meretricio su strada) che preveda una sanzione amministrativa. Null'altro. Alla stregua di quello che prevede il Codice della Strada per gli ausiliari del traffico. Potrebbero essere chiamati appunto ausiliari dell’ambiente. Fondamentale, inoltre, per superare il volontariato che oggi non vede riconoscersi dai comuni nemmeno il rimborso spesa per il carburante, prevedere un compenso fisso mensile a questi ausiliari dell'ambiente, erogato dai comuni attraverso un fondo creato dalle stesse sanzioni irrogate (autofinanziamento). I benefici che potrebbero derivare dal controllo ambientale con tali figure professionali potrebbero essere molteplici: riduzione del numero di sversamenti, riduzione delle quantità di rifiuti indifferenziati portati in discarica, riduzione drastica dei costi sostenuti per lo smaltimento dei cumuli stradali per i Comuni, riduzione dei roghi tossici, miglioramento del decoro urbano, dell'ambiente e della qualità della salute dei cittadini, occasioni di lavoro per tanti cittadini. Tanto premesso, i sottoscrittori della presente petizione chiedono alle autorità in indirizzo di attivarsi, senza più indugio, per modificare e integrare la legislazione vigente (Codice dell’Ambiente, TUEL, L. 689/81, ecc.) per creare gli ausiliari dell’ambiente, dare loro potere sanzionatorio e una remunerazione fissa.



Oggi: dimitri conta su di te

dimitri russo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Governo Italiano: Contrasto abbandono illegale di rifiuti". Unisciti con dimitri ed 501 sostenitori più oggi.