Le vaccinazioni obbligatorie

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Alcune malattie, una volta ritenute rare, hanno preso a diffondersi. In alcuni casi anche in maniera preoccupante. C'è chi difende la propria libertà di scelta e non condivide la decisione del Governo Gentiloni sulle vaccinazioni obbligatorie in Italia. La paura di effetti collaterali e danni irreversibili è tale, da voler correre il rischio di un eventuale contagio. Lo Stato ha previsto delle sanzioni in caso di violazione dell’obbligo vaccinale. Per genitori e tutori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 500,00 a 7.500,00 euro. Le Asl, oltre ad irrogare le sanzioni, sono tenute a segnalare il genitore che violi l’obbligo di vaccinazione al Tribunale dei minorenni per la sospensione della potestà genitoriale

Il decreto legge sulla vaccinazione obbligatoria è un obbrobrio anticostituzionale. Perché un decreto legge? Quale necessità e urgenza sussiste? In Italia non c’è alcuna emergenza epidemiologica. Inoltre perché obbligare alla vaccinazione del tetano che non è contagioso?

Non è mio intento entrare nel merito se i vaccini siano utili, non rientra nelle mie competenze. Neppure il ministro Beatrice Lorenzin ha competenze in materia, non è laureata in Medicina, in realtà non è neppure laureata; e non serve una laurea per capire che lei e il suo governo senza mandato elettorale non sono espressione degli interessi dei cittadini.

Non è accettabile essere trattati come consumatori e non come cittadini sovrani in grado di decidere in libertà.

Perché obbligare i bambini, come si può obbligare dei genitori ad iniettare ai figli delle sostanze che, in alcuni casi, sentenze di tribunale hanno affermato essere state causa di autismo? Occorre informazione e non coercizione e soprattutto serve rispetto per i genitori. Ciò che serve sono vaccini sicuri e libertà del genitore di decidere.

Si tratta dunque di un’imposizione, accompagnata da una campagna mediatica che invece di puntare sull’informazione consapevole fa leva sulla psicosi, sulla paura e sulla creazione di faide fra i genitori favorevoli alle vaccinazioni e quelli contrari. Chi ha una posizione contraria alla vostra non è un tifoso della squadra avversaria, ma  un genitore proprio come voi, che ha fatto delle valutazioni nell’esclusivo interesse della salute dei propri figli,come avete fatto voi. 

Spesso ci dimentichiamo che sotto i camici ci sono persone.A volte ci sono professionisti seri e appassionati, a volte profittatori che per mire personali non esitano a prendere decisioni poco deontologiche.

Occorre informazione e non coercizione e soprattutto serve rispetto per i genitori e soprattutto per i loro figli.



Oggi: lorena conta su di te

lorena grasso ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Governo Gentiloni: Le vaccinazioni obbligatorie". Unisciti con lorena ed 565 sostenitori più oggi.