Casa in comune, no alla vendita forzata se uno dei proprietari vuole vendere e l'altro no

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Si può vendere una casa ereditata anche se uno degli eredi non è d'accordo ? La risposta è sì. Ad esempio se quattro fratelli dopo la morte dei genitori hanno ereditato una casa e i tre fratelli vogliono vendere e il rimanente fratello si oppone la casa si deve vendere per forza. si può vendere attraverso 3 modalità: 1. vendita dell'intero con l'accordo dei comproprietari. 2. vendita di quote 3. vendita coattiva. Nel terzo caso occorre rivolgersi al tribunale civile con l'assistenza di un legale con una perizia di parte del valore. Il giudice bandirà l'asta dell'immobile determinando prezzo e modalità. ovvviamente è preferibile l'accordo delle parti. Ad esempio io in questo momento mi trovo a dover vendere una casa in comune con mio zio perché a lui costa troppo e perché vive lontano, a me invece non crea nessun problema e io in quella casa ho passato tutta la mia infanzia, per me vendere quella casa è come portare via un pezzo della mia vita ed a causa di mio zio mi trovo costretto a dover vendere. Vorrei che venisse modificata la legge e che se uno dei proprietari non vuole vendere non si vende.


Oggi: Gianmarco conta su di te

Gianmarco Giammatteo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Governo: Casa in comune, no alla vendita se uno degli proprietari non vuole vendere". Unisciti con Gianmarco ed 22 sostenitori più oggi.