PETIZIONE CHIUSA

TRASPARENZA nella SCIENZA: per eliminare la corruzione a danno di chi paga le tasse e dell’umanità

Questa petizione aveva 41 sostenitori


Sulla trasparenza nella scienza CHIEDIAMO:                      (vedi www.u2ec.org)

  • Ai governi degli stati che finanziano la ricerca con i soldi delle tasse dei cittadini e alle agenzie che gestiscono i soldi delle donazioni di BLOCCARE I FINANZIAMENTI a coloro che rifiutano la TRASPARENZA nella SCIENZA perché viceversa si alimentano corruzione e criminalità economica a danno dei cittadini.

  • Ai media di INFORMARE il pubblico SU CIO’ CHE NON E’ GIUSTO.

CHIEDIAMO la TRASPARENZA nella SCIENZA nei workshops organizzati all’interno di conferenze e/o dai media. Essi devono diventare dei dibattiti pubblici, trasmessi in streaming e registrati, aperti a tutti, anche a coloro che pongono domande pertinenti, legittime e che richiedono l’eliminazione di incongruenze. E’ necessario privilegiare e garantire il dialogo tra scienziati che devono poter interrogarsi a vicenda pubblicamente anziché concentrarsi unicamente sulla presentazione del proprio progetto ad una conferenza. 

Ad esempio, CHIEDIAMO ai governi, ai media e a tutti coloro che hanno a cuore la riduzione della mortalità prematura da cancro e dei relativi costi e l’avanzamento della ricerca per il beneficio dell’umanità di sostenere i due workshop pubblici(vedi link1 e link 2) proposti alla conferenza scientifica IEEE-NSS-MIC-RTSD del 2014 a Seattle a cui parteciperanno circa 2.500 scienziati da tutto il mondo (vedi link).

Corruzione, truffa, appropriazione indebita, finanziamento illecito ai progetti di cui si sa in partenza che non porteranno benefici per lo scopo per cui sono stati destinati i soldi dei cittadini, rimangono impuniti se viene rifiutata la TRASPARENZA nella SCIENZA.

Non solo, ma se i soldi dei cittadini vengono invece utilizzati per aumentare il business del cancro senza ottenere una riduzione significativa del tasso di mortalità, ne risulta un danno per la maggioranza ed un vantaggio notevole per i pochi che ricavano enormi profitti dal business del cancro.

Niente compromessi con chi ci ruba il futuro sprecando i nostri soldi per ricerche di cui si sa in partenza che non porteranno frutti. Niente compromessi con chi blocca lo sviluppo di innovazioni che invece migliorerebbero il nostro futuro. Nessuna giustificazione ai corrotti, ai furbi e opportunisti che vogliono ingannarci evitando il paragone con progetti più avanzati e più economici, negando la TRAPARENZA nella SCIENZA.

E’ ora che vengano svolte indagini serie ed approfondite sulle seguenti INCONGRUENZE.

la calamità più mortale e costosa al mondo: il CANCRO (6,5 milioni di decessi prematuri/anno, ed un costo di 1.100 miliardi di euro/anno):

  1. Si sa da 68 anni che la diagnosi precoce può evitare 50% dei decessi, ma il costo delle cure per la diagnosi tardiva è aumentato di 100 volte e la mortalità da cancro diminuita solo del 5%.

  2. Dati dimostrano nessuna differenza in decessi da cancro indipendentemente dal budget stanziato

  3. I soldi delle donazioni e di chi paga le tasse finanziano progetti di cui sisain partenza che  non ridurranno la mortalità da cancro, mentre quelli che possono ridurla NON vengono finanziati.

  4. La tecnica diagnostica migliore (PET) si basa sulla rivelazione delle particelle che misurano la sensibilità, ma articoli e finanziamenti vengono approvati per aumentare la risoluzione spaziale delle PET a scapito della sensibilità.

  5. Un miglioramento significativo della diagnosi precoce del cancro richiede un’invenzione nel settore della fisica delle particelle, ma l’invenzione 3D-Flow-OPRT riconosciuta ufficialmente è stata ignorata.

  6. I leader che intervengono nella lotta contro il Cancro 14 anni dopo l’invenzione del 3D-CBS devono ammettere di aver preso una direzione sbagliata che è costata la perdita di milioni di vite a lo spreco di miliardi di dollari.

Dirigenti in entrambi i settori - fisica e medicina - negano la TRASPARENZA nella SCIENZA con conseguenze disastrose per l’umanità: incremento della corruzione, e con il risultato di milioni di decessi prematuri da cancro ogni anno che si sarebbero potuti evitare.

Grazie per DIFENDERE CIO’ CHE E’ GIUSTO. (vedi www.u2ec.org)

Fondazione Crosetto per sconfiggere la mortalità prematura da cancro



Oggi: United to End conta su di te

United to End Cancer ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Governi, Media e tutti coloro che hanno a cuore la riduzione della mortalità prematura da cancro: TRASPARENZA nella SCIENZA: per eliminare la corruzione a danno di chi paga le tasse e dell’umanità". Unisciti con United to End ed 40 sostenitori più oggi.