Più fatti e meno promesse per il Quartiere Adriano!

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Chiediamo un impegno reale e concreto per velocizzare le procedure e i lavori affinchè TUTTE le scadenze vengano rispettate.

Noi sottoscritti, abitanti del Quartiere Adriano e persone interessate allo sviluppo dello stesso, sottoscriviamo la presente petizione on line promossa dalla pagina Facebook “Quartiere Adriano – The Page” per chiedere con forza quanto segue al Comune di Milano, nelle persone del sindaco Giuseppe Sala, degli assessori competenti e dei settori tecnici interessati.

Nel corso degli ultimi incontri pubblici e negli ultimi documenti ufficiali sono state fissate delle date entro cui completare gli interventi che il quartiere attende da anni. Riepiloghiamo qui di seguito le principali, non in ordine di importanza:

  • piscina comunale entro il 2020
  • messa a verde area torre piezometrica entro 2020
  • scuola media operativa per l'anno scolastico 2021/2022
  • prolungamento metrotranvia 7 fino in via Adriano / Vipiteno entro l'autunno 2021 (nessuna data ipotizzata per il fondamentale prolungamento fino a Cascina Gobba)
  • completamento parco di via Tremelloni entro giugno 2019
  • completamento RSA (privata ma convenzionata con il Comune) entro gennaio 2020
  • piazze pubbliche via De Curtis e completamento opere pubbliche PII Adriano Marelli entro il 2022

Molte di queste opere avrebbero dovuto essere completate negli anni scorsi, dalla attuale e dalle precedenti giunte, invece le date sono state spostate innumerevoli volte in avanti, arrivando alle scadenze sopra elencate.

In base ai cronoprogrammi pubblicati ufficialmente, registriamo già ulteriori ritardi, tanto che ad ora nessuna delle suddette date sembra poter essere rispettata, salvo forse la scuola media (che peraltro è attesa dagli anni 70 del secolo scorso) e il completamento del PII, che rimane comunque un’incognita.

ORA BASTA!!

Non accetteremo altre promesse e ulteriori slittamenti! Il Quartiere Adriano non merita questo trattamento dopo anni di paziente attesa.

Grazie per l'attenzione.