Stop a Birkir Bjarnason lontano dalla Juventus

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Avvicinandoci ormai alla fine degli Europei, il mercato estivo entra nel vivo e per molte squadre sarà importante riuscire a rinforzarsi trovando gli uomini, prima ancora che gli atleti, più adeguati per la realizzazione di un progetto tecnico e tattico.

La Juventus, alla luce del lungo infortunio di Marchisio, della fragilità della cristalleria Khedira, ma soprattutto della cessione del Pado, deve puntellare assolutamente la rosa non solo con un altro atleta di livello assoluto, ma anche con un giocatore duttile, un gregario che possa scoprirsi protagonista quando se ne presenti la necessità.

Per me e per tutti i firmatari quel nome è Birkir Bjarnason.
Una operazione poco onerosa, sia a livello di cartellino che di ingaggio, permetterebbe alla Juventus di portarsi a casa un centrocampista dotato di grande corsa e generosità, bravo negli inserimenti, forte di testa e dotato di acume tattico.

Personalmente seguo questo giocatore dai tempi dei suoi inizi al Viking FK di Stavanger: chi lo ha visto giocare per la propria squadra gli è ancora adesso grato per il suo immenso contributo, e alla luce di questo Europeo è pronto per una grande squadra.
Altro punto a favore di questo acquisto sarebbe l'adattamento: Bjarnason non dovrebbe imparare la lingua, avendo già giocato in Italia; conosce sia il calcio italiano che la Champions League.

Alla dirigenza della FC Juventus chiediamo quantomeno di vagliare il suo profilo tra i tanti paventati in queste settimane dai media, perché Bjarnason non sarebbe il nome più altisonante, ma sarebbe dannatamente utile.

Io, molti firmatari della petizione e i tifosi islandesi, acquisteremmo la sua maglietta originale: chiediamo alla dirigenza di pensare che, per quanto il ritorno economico di questa operazione non sarebbe forse elevatissimo, potrebbe ugualmente garantire dei guadagni grazie al rapporto tra cifra d'acquisto, ingaggio, e introiti dovuti al merchandising intorno al giocatore.
Anche perché, cosa da non sottovalutare, una coppia di centrocampisti formata da lui e Marchisio porterebbe un sacco di donne ad appassionarsi ai nostri colori. In un calcio che guarda più al profitto economico che alla fedeltà secolare del singolo tifoso, il suo acquisto potrebbe essere una tra le mosse più illuminate del decennio.

Signori Marotta, Paratici, Nedved e Agnelli, è uno juventino della prima ora a chiedervelo. Mi chiedo ancora come sia entrato quel pallone calciato da Ravanelli contro l'Ajax, la fisica non sa spiegarlo. Ho gioito per la rete di Morata al Bernabeu come non mi capitava dalla rete di Nedved il 14 maggio del 2003. Ho pianto di gioia prima dell'inizio della partita del 6 giugno scorso, e ho sorriso commosso constatando che i nostri ce l'hanno veramente messa tutta. Ho ribaltato casa dopo la rete di Cuadrado all'Allianz Arena, e sono rimasto seduto in un anfratto di casa mia, con la sciarpa ad asciugarmi gli occhi, per un lasso inquantificabile di tempo a farmi una ragione di quella sconfitta.

Voglio il bene di questa squadra, sogno la Champions insieme a voi, a milioni di tifosi e ai ragazzi. E ve lo chiedo con il cuore in mano: regalateci Birkir.



Oggi: Beppe conta su di te

Beppe Battaglia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Giuseppe Marotta: Stop a Birkir Bjarnason lontano dalla Juventus". Unisciti con Beppe ed 4 sostenitori più oggi.