Comitato '' Terra Dei Fuochi'' Adelfia

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Con la presente petizione i Cittadini Adelfiesi si rivolgono al Sindaco Giuseppe Cosola, al Vicesindaco ed Assessore all'Ambiente Costantino Pirolo, al futuro Comandante dei Vigili Urbani e della Locale Caserma dei Carabinieri, al Coordinatore e Consigliere Delegato Stefano Caradonna, al responsabile dell' Associazione Nazionale Guardie per l'Ambiente, al Sindaco della Città Metropolitana Antonio Decaro, all' Assessore Regionale Giovanni Francesco Stea ed al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, evidenziando il seguente problema:
- ogni sera puntualmente vengono accesi nelle campagne adiacenti il Centro Urbano del Comune di Adelfia,roghi tossici dai quali si sprigiona un’aria irrespirabile, con ogni probabilità carica di diossina, che invade il paese minando la salute dei cittadini, in particolare bambini. Da parecchi mesi e soprattutto nelle ore notturne, la città di Adelfia e le località vicine, vengono avvolte da pericolosi fumi di roghi tossici. Il forte odore acre di plastica bruciata e chissà quali altri materiali, costringe i cittadini a dover tenere le finestre chiuse anche durante l'estate. Nonostante le numerose segnalazioni dei cittadini, la situazione non è cambiata. Mai come questa estate, contrariamente alle statistiche ufficiali, stiamo vivendo una vera e propria catastrofe
relativa ai roghi tossici in Agro Adelfia che da alcuni cittadini viene ad oggi denominata vera e propria "Terra dei Fuochi".
Tutte le sere in alcuni punti del territorio si accendono cumuli di rifiuti, spesso si tratta di rifiuti speciali come plastica,
pelli industriali, suppellettili e vernici di scarto, provocando esalazioni tossiche a danno dei cittadini. Inoltre tutte le strade periferiche intorno al Comune sono spesso invase da spazzatura che, verosimilmente, viene scaricata in maniera
abusiva. Tutto ciò comporta un rischio per la salute dei cittadini e di inquinamento dei territori che dovrebbe invece essere maggiormente tutelata.
Evidenziato il problema, i cittadini del Comune di Adelfia chiedono:

- L'intervento immediato delle istituzioni per dire basta ai continui e costanti roghi tossici.

- Chiediamo alle autorità territoriali competenti e agli organi istituzionali un serio e rapido intervento sul territorio per
fermare definitivamente gli autori di questo scempio continuo.Per il futuro dei nostri figli, delle generazioni che verranno, pretendiamo una risoluzione della faccenda. La situazione è oramai insostenibile e le forze impegnate nella lotta agli incendi e nel controllo sul territorio si sono rivelate
insufficienti.

- Per tale motivo chiediamo al Governatore Della Regione Puglia, al Prefetto di Bari, al Sindaco di Adelfia ed a tutti gli organi istituzionali di DICHIARARE LO STATO DI EMERGENZA e di chiedere l'intervento di uomini e mezzi per cercare
di arginare nell'immediato il gravissimo fenomeno che oramai fa parte della quotidianità di ogni singolo Cittadino Adelfiese.