Tampone sars-cov-2 agli addetti supermercati

Tampone sars-cov-2 agli addetti supermercati

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Maddalena Contestabile ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri) e a

Gli “altri eroi”, schiavi del Coronavirus: le cassiere e i commessi dei supermercati.
Sono più di centomila in Italia. Guadagnano mille e cento euro al mese se tutto va bene, perché molti arrivano a malapena a seicento.
Chi lavora a contatto con il pubblico lo sa bene: non esistono né sabati né domeniche. Negli ultimi anni, poi, questo concetto si è rafforzato ancora di più con i giorni festivi: Natale, Pasqua, Ferragosto. Sempre a lavoro, senza eccezioni, anche di notte.
Un ruolo, il loro, che non ammette distrazioni di sorta, anche e soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria in cui pure le aziende italiane sembrano aver scoperto quanto è bello e quanto è utile lo smart working intelligente. Lontano dai possibili contagi, lontano dalla paura. Eppure loro continuano a lavorare in silenzio con la paura del contagio e quello di trasmetterlo ai propri cari.
Ma per loro niente ufficio 4.0. Loro, che ogni giorno devono accogliere (e gestire) clienti impazziti e spesso maleducati. Anche in questo momento delicato e preoccupante, loro, stanno lavorando instancabilmente per noi.
AIUTIAMOLI PROMUOVENDO L’UTILIZZO DEL TAMPONE SARS-COV-2 ALLE ASL DI COMPETENZA, PER ESSERE PIÙ TRANQUILLI SIA LORO CHE NOI.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!