Sospensione immediata del reddito di cittadinanza e q100 e utilizzare risorse per imprese

Sospensione immediata del reddito di cittadinanza e q100 e utilizzare risorse per imprese

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Simone Margheri ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Daniele Franco (Ministro dell'Economia e delle Finanze) e a

Siamo in piena emergenza Coronavirus, ospedali, attività produttive e turismo fermi. Città isolate o assediate come in guerra e i nostri centri storici deserti come città fantasma. Albergatori, ristoratori e chiunque dipenda dal turismo sono già disperati e non solo al nord, tutti lamentano serie difficoltà già adesso e sono terrorizzati all'idea del prolungarsi di questa situazione.

Prendendo atto degli sforzi da voi richiesti e le misure attuate per il contenimento dei focolai, scelte non facili di cui vi diamo atto e probabilmente indispensabili anche se dovrebbero essere attuate quanto meno a livello comunitario per poter avere maggior incidenza, i cittadini e il popolo vi ha seguito e in larga parte condiviso e vi è grato per quanto finora fatto e deciso, però Sigg.ri Ministri è altrettanto sentita la necessità di evitare o limitare il ricorso al deficit per affrontare l'emergenza quanto meno in questa fase in parole povere prima di fare altro debito anche se avallato dalla UE, e aumentare quello che già adesso è insostenibile e che ci ritroveremo a pagare di lì a poco molto salato, secondo noi sarebbe opportuno dare un segnale chiaro e porsi delle priorità e una scaletta di interventi anche economici per evitare di dover gravare di ulteriori imposte  chi produce una volta che l'emergenza sarà finita. Dare un segnale ai contribuenti e alle imprese produttive che il Paese sa che sono indispensabili per il bene di tutti necessarie al suo sostentamento.

Quindi per noi la priorità è quella di sospendere urgentemente e a tempo indeterminato, quei provvedimenti come il reddito di cittadinanza e Quota 100, che già prima dello scoppio della crisi erano di dubbia utilità per la crescita e ripresa della nostra economia e adesso per noi non sono altro che una sottrazione di risorse indispensabili a chi fino a 15 giorni fa lavorava e contribuiva attivamente alla crescita economica con il proprio lavoro quotidiano interrotto bruscamente certo non per scelta ma per stato di necessità.

Inutile rammentarvi che ditte, imprese e lavoratori oggi a casa sono gli stessi che pagano le risorse necessarie. 

Senza ulteriori giri di parole crediamo di poter dire che la richiesta di sospendere Reddito di cittadinanza e Quota 100 è sentito da larga parte della popolazione, almeno quella produttiva, che è stanca di vedere utilizzare le proprie tasse per assistenzialismo fine a se stesso. 

La crisi attuale di fatto è paragonabile a uno stato di guerra, una guerra combattuta con un nemico invisibile, il #coronavirus appunto.

Porsi delle priorità e utilizzare tutte le risorse possibili e reperibili per sostenere al 100%, ditte, imprese, attività produttive che prima dell'emergenza Covid-19 erano in attivo e in pari con i pagamenti di tasse e imposte è la l'altro fronte da dover combattere. Quindi se necessario dobbiamo fare ulteriore debito solo per sostenere la Sanità che con i medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari sono i veri eroi di questa guerra. 

Il nostro appello è chiaro, non politico e trasversale : 

 

PRIMA DI FARE ALTRO DEBITO SOSPENDETE A TEMPO INDETERMINATO IL REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100 E UTILIZZATE QUELLE STESSE RISORSE PER SOSTENERE, LE IMPRESE E ATTIVITÀ PRODUTTIVE DEL PAESE DANNEGGIATE DALLA CRISI COVID-19. 

 

 

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!