Per i concorsi nelle amministrazioni locali del sud e la rimozione degli LSU

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Nel corso degli anni le amministrazioni locali del sud sono state riempite in modo clientelare, probabilmente in cambio di voti, di personale tra le fasce meno qualificate ed esposte del paese senza alcun concorso. Piano piano per una serie di condizioni, hanno formato il complesso del personale, solo in Calabria con 70000 membri, portando al blocco economico, sociale e formativo della Calabria e al conseguente ulteriore ritardo rispetto il resto del paese.

Questa petizione ha l’obiettivo di inaugurare una stagione di concorsi e nel contemplo bloccare il condono tombale che si appresta a fare sul tema il governo attuale in sfregio all’articolo 97 della costituzione.