Ripartire dopo il COVID-19: Legalizzare la Cannabis per il futuro dell'Italia

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


L'Italia sta affrontando la più grande crisi dal dopoguerra ad oggi.

Oltre all'emergenza sanitaria ormai sono evidenti le gravissime ripercussioni sul nostro sistema economico. 

In questi giorni il governo italiano è impegnato in un difficile confronto con i partner europei, riluttanti ad aiutare i paesi più colpiti dal virus COVID-19. Fra tutti l'Olanda, che gode dei vantaggi derivanti dal suo status di paradiso fiscale intra europeo e che attira milioni di turisti con i suoi Coffee Shops.

Le circostanze attuali ci impongono di prendere decisioni coraggiose e forti. Proponiamo quindi di portare questa petizione in parlamento al fine di legalizzare la coltivazione e l'uso a scopo ricreazionale della cannabis, sotto lo stretto controllo dello Stato Italiano.

In questo modo potremo dare maggiore linfa al mercato interno ed offrire migliaia di posti di lavoro, togliendo terreno alle organizzazioni criminali. La creazione dei Coffee Shops rappresenterebbe un volano per l'economia italiana, che potrebbe attrarre milioni di turisti e competere nel mercato internazionale.

L'Espresso riporta che: "Se l'Italia liberalizzasse le droghe leggere, le casse pubbliche potrebbero guadagnare fino a 8.5 miliardi di euro all'anno [...] I vantaggi finanziari non si limitano alle tasse. Regolamentare il mercato delle droghe leggere permette infatti anche di risparmiare sulle spese che lo stato sostiene per la repressione del crimine. Tesi che sembra condividere anche la Direzione Nazionale Antimafia Italiana."

Tutti gli stati che hanno legalizzato la cannabis (Canada, Oregon, California, Colorado, Illinois, Olanda e molti altri) hanno registrato un esponenziale aumento del PIL e una notevole riduzione della criminalità organizzata coinvolta nel traffico delle droghe leggere.

Nel 2019 il ricavato per la vendita legale della cannabis negli Stati Uniti ha raggiunto 12.2 miliardi di dollari, con una stima di incremento di 31.1 miliardi per il 2024. Sempre negli Stati Uniti New Frontier's prevede che l'impatto di una legalizzazione federale della marijuana genererà un milione di posti di lavoro entro il 2025.

È l'ora di legalizzare, se non ora quando?

Fonti:

https://www.economiaepolitica.it/politiche-economiche/perche-legalizzare-la-cannabis-una-analisi-di-costi-e-benefici/

https://www.investopedia.com/articles/insights/110916/economic-benefits-legalizing-weed.asp

https://www.agi.it/viva-italia-diretta/raffaele_cantone_la_corruzione_rende_infelici-1607818/news/2017-03-21/

https://espresso.repubblica.it/affari/2015/08/19/news/marijuana-il-proibizionismo-costa-all-italia-8-5-miliardi-di-euro-all-anno-1.225591