Dimissioni del Ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina

Dimissioni del Ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Matteo Grifa ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri) e a

Un Ministro con delega alla Pubblica Istruzione, nonché docente di scuola secondaria di II grado, non può fare proposte assurde come lasciare metà classe a casa con la DsD metre l'altra metà si istruisce in classe con il/la docente. Non può proporre di fare lezione nei parchi, perché l'inizio della scuola coincide con l'inizio dell'autunno e quindi con l'arrivo di piogge e temperature basse. Lei che è una docente, non può non pensare ai disabili, oltre che a tutti i danni che arrecherebbe ai bambini di prima elementare ed a tutti i ragazzi (di ogni ordine e grado) che hanno bisogno del supporto e della presenza del docente. Il Ministro della Pubblica Istruzione non può chiedere l'aggiornamento delle graduatorie per il triennio 2020/2023 senza dare la possibilità agli aspiranti di inserire titoli culturali e/o corsi di formazione e perfezionamento. Tutto questo è impensabile, Lei non ci rappresenta e non può rappresentare la Pubblica Istruzione. Per questo chiediamo sin da subito le Sue DIMISSIONI, per il bene dei nostri figli e della scuola italiana perché è da lì che usciranno i futuri medici, avvocati e professionisti che tutto il mondo ci invidia. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!