Delibera per i cittadini moldavi alla partecipazione alle elezioni presidenziali | COVID

Delibera per i cittadini moldavi alla partecipazione alle elezioni presidenziali | COVID

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Dumitru Dimcea ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri) e a

Alla cortese attenzione del Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana, Giuseppe Conte

Buongiorno, 

sono Dumitru, ho 28 anni e dal 2006 sono residente in Italia. Come me e la mia famiglia, ogni anno migliaia di moldavi sono ''obbligati'' a lasciare le loro famiglie, i loro bambini piccoli, la loro comunità e il loro paese per cercare una vita migliore altrove. Oggi, la Moldavia è ''catturata'' da un sistema politico corrotto dove il valore del denaro è sopra la legge, dove un presidente rappresenta gli interessi dei suoi famigliari e delle persone vicine a lui, dove in 10 anni la popolazione si è dimezzata e la crisi politica ed economica da 30 anni regna sovrana. 

Il primo novembre in Moldavia si sono tenute le elezioni presidenziali ( primo turno ) alle quali hanno aderito 8 candidati, nel secondo turno sono passati Maia Sandu ( di destra, pro europea) e Igor Dodon ( di sinistra, attuale presidente, pro Russia). Dove nonostante la falsificazione delle elezioni da parte del sig. Dodon, tramite il pagamento di 5/20€ per voto e minacce dei dipendenti pubblici, il suo opponete ha vinto. 

1/3 dei voti di Maia Sandu vengono dal estero, e circa il 40% di questi vengono dai cittadini moldavi residenti e/o domiciliati in Italia. 

Igor Dodon rappresenta la corruzione, la falsità, vende lui e il nostro paese per spiccioli, insidia oddio tra le persone di etnia diversa, religione, orientazione sessuale, ruba il futuro a 4 milioni di persone per inseguire i propri interessi. 

Il secondo turno si terrà domenica 15.11.2020, per me e per migliaia di cittadini moldavi che vivono in Italia non sono solo le elezioni presidenziali, ma è una battaglia contro la mafia che sta in fronte allo stato Moldavo. Tutti noi vogliamo voltare la pagina di questa vergognosa storia che dura ormai 30 anni. Il nostro voto conta più che mai. 

In base al Dpcm che entra in vigore il 06.11.2020, non possiamo circolare da un comune all'altro, e in nelle zone rosse non si può uscire senza motivi di lavoro e/o salute.

Per esprimere il voto, la maggior parte dei cittadini dovranno andare in comuni diversi da quelli della propria residenza, il problema diventa ancora più accentuato nelle zone rosse dove è possibile uscire solo per motivi di lavoro e salute. 

In nome della  comunità moldava, vi chiedo gentilmente di accordare una delibera a tutti i cittadini moldavi residente e/o domiciliati in Italia per il giorno 15.11.2020 dalle ore 7:00 alle ore 22:00 per la libera circolazione su tutto il territorio italiano ( dalla propria abitazione al seggio elettorale più vicino ). 

La sua decisione ci darà la possibilità di lottare per un futuro migliore per la Moldavia. 

Grazie

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!