Consentire gli spostamenti tra comuni diversi il 25,26 dicembre e il 1º gennaio

Consentire gli spostamenti tra comuni diversi il 25,26 dicembre e il 1º gennaio

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Benedetto Guglielmo ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri) e a

Caro Presidente del Consiglio, 

mi piacerebbe sapere la ratio che sta dietro norme inutili di questo tipo, volevo sapere se in tutto questo tempo di pandemia voi e i ministri abbiate mai fatto una passeggiata nella realtà concreta, tra le strade delle nostre città, se avete ascoltato i discorsi che fa la gente, se avete ascoltato le nostre preghiere e richieste, se avete mai per caso valutato come funziona qui in Italia. 
Proibire gli spostamenti tra comuni è una norma tanto inutile quanto discriminatoria, offrirà la possibilità di incontrarsi senza nessun problema i congiunti all’interno del proprio comune, mentre tutte quelle persone che non hanno congiunti nel proprio Comune di Residenza si troveranno da soli, creando una vera e propria disparità.Gli assembramenti si svolgeranno, senza fare immensi giri di parole, chi non ha voglia di rispettare le regole non le rispetta nemmeno a Natale. E per i controlli? Nel mio territorio per mancanza di risorse i controlli sono del tutto inesistenti e va sempre a finire da un anno a questa parte che chi resta a casa sono sempre le persone che le regole le rispettano. Quindi chiedo a voi di rivalutare questa scelta in nome di tutta quella gente che le regole le rispetta e avrebbe voglia almeno a Natale di non restare sola con le giuste precauzioni. 
Chiedo una volta e per tutte alle istituzioni di fare delle norme sensate valutando la realtà concreta, se volete veramente fare delle norme giuste e coerenti per limitare il contagio proibite ogni tipo di spostamento in quei giorni come a Pasqua, non queste disposizioni  totalmente assenti di operatività nella realtà.

Cordiali saluti,

Un ragazzo che ha sempre rispettato le regole e fa la DAD da febbraio, ma che adesso è stanco di vedere troppa disparità e ingiustizie all’interno delle “norme” per limitare il contagio e nell’applicazione concreta di quest’ultime. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!