Blocco fiscale

Blocco fiscale

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Iolanda apostolico ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Daniele Franco (Ministro dell'Economia e delle Finanze) e a

Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Avv. Giuseppe Conte,
Al Ministro dell' Economia e delle Finanze
Prof. Roberto Gualtieri,
Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Dott. Nunzia Catalfo

 

I piccoli negozi della Nazione, soprattutto in alcune zone d'Italia attraversano da tempo una grave crisi.
Rispetto al 2007, anno pre-crisi, le famiglie italiane hanno "tagliato" i consumi per un importo pari a 21,5 miliardi di euro e quasi 200.000 negozi di vicinato hanno chiuso i battenti. Il dato emerge da uno studio della Cgia secondo cui l'anno scorso, la spesa complessiva dei nuclei familiari del nostro Paese è stata pari a poco più di 1.000 miliardi di euro.
I commercianti che nonostante la crisi continuano a rimanere aperti e scelgono di continuare ad investire sono spesso titolari di attività a conduzione familiare o con pochi dipendenti.
L'emergenza Coronavirus ha accentuato queste difficoltà mettendo in ginocchio la categoria.
I negozi che non vendono beni strettamente di prima necessità pur rimanendo aperti hanno subito gravi perdite con incassi giornalieri prossimi allo zero.
Per questo chiediamo che, accanto alle misure di prevenzione e diffusione del virus, siano predisposte immediatamente misure economiche per salvaguardare tale categoria.
Chiediamo il taglio immediato di tutti i tributi nazionali e locali e misure idonee a fronteggiare il periodo di totale assenza di introiti per famiglie che spesso hanno come unica fonte di reddito quella derivante dall'attività commerciale, e forme di sostegno per i dipendenti.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!