Aiuti economici urgenti per le famiglie italiane in difficoltà e per la piccola impresa

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


A tutti i cittadini italiani e al Governo italiano.
Il momento storico che stiamo vivendo è unico. Un virus che all'improvviso sconvolge totalmente il sistema globale, che ogni giorno sostiene come un'impalcatura la vita di miliardi di esseri umani, ha fatto si che si creasse una crisi senza precedenti nel panorama mondiale, paragonabile solo a quella del secondo dopoguerra. Si sta così drasticamente aggravando una situazione socio-politica già di per sé molto provata. In Italia moltissime famiglie a causa degli effetti economici di questa crisi si ritroveranno a dover combattere contro la fame. Famiglie che sono quasi sempre composte anche da bambini.
Noi tutti non abbiamo la posizione sociale per poterci sostituire al Governo e dettagliare le misure che esso dovrà attuare per far fronte a questa drammatica situazione, ma abbiamo sentito la forte necessità di portare all'attenzione del Governo un aspetto che crediamo possa pienamente contribuire a risollevare la nostra nazione, un aspetto che indica come trovare le risorse economiche necessarie per uscire da questa crisi.
La richiesta che tutti noi, amanti della pace, dell'Italia, della fratellanza e della solidarietà, valori peraltro espressi appieno nello stemma della nostra Repubblica, avanziamo, è che la spesa militare annua destinata a contribuire ad eventi bellici, armi, esercitazioni militari in Italia e fuori di Italia e che sappiamo ammontare a 22 miliardi di euro circa all’anno, venga dirottata totalmente in favore degli aiuti sociali per le famiglie in difficoltà economica, che sono la maggioranza oggi, in favore delle piccole imprese, in modo da creare un terreno fertile dove piantare i nuovi semi del futuro, in favore di attrezzature ospedaliere necessarie sia all'attuale emergenza sanitaria sia al ripristino di una sanità capace di assorbire le emergenze dato che moltissime persone non riescono a curarsi per il costo di ticket e medicine, infine in favore dell'attuazione di tutte le altre misure necessarie affinché l’Italia esca al più presto possibile da questa grave situazione che altrimenti lascerebbe la popolazione in uno stato di impotenza, rabbia ed abbandono da parte dello Stato. Inoltre, in aggiunta a questi miliardi usati per l' industria bellica come contributo di partecipazione quale membro della NATO, chiediamo la CREAZIONE di EURO già messi a disposizione da GSTvirtual Bank nel rispetto delle leggi costituzionali del Nostro Paese, come da comunicazione inviata alla Camera, al Senato e a tutti gli organi preposti.
Comprendiamo bene che gli aspetti geo-politici al momento sono caratterizzati da eventi destabilizzanti, che purtroppo si stanno aggravando ogni giorno sempre di più, ma comprendiamo altresì molto bene che proprio noi, in quanto italiani, popolo tramite il quale tutto il mondo ha trovato ispirazione, dovremmo dare un forte segnale di Pace abbandonando una volta per tutte la strada del riarmo e della guerra per intraprendere quella della Pace e della Solidarietà, ideali e valori scritti già da uomini e donne prima di noi con il sangue nella nostra sacra Carta Costituzionale. Ricordando che la Stella rossa dello Stemma della Repubblica simboleggia proprio la solidarietà tra il popolo, che il ramo di ulivo simboleggia la pace a cui ci siamo votati, che la ruota dentata simboleggia l'industriosità e la creatività del nostro popolo, che il ramo di quercia rappresenta la nostra forza e la nostra tenacia, ci auguriamo che tutte queste caratteristiche ora possano trionfare anche in ambito politico e di rispolverarle come un libro antico ma prezioso, nostro patrimonio, facendone di nuovo uso.

Chiediamo di poter avere subito le risorse economiche necessarie a superare questo momento per noi così critico e duro, utilizzando i beni e le potenzialità economiche che di diritto ci spettano, perché frutto del nostro lavoro e dei nostri sacrifici, ma che di fatto vengono usate per armare guerre in altre nazioni, per implementare l'industria bellica nel mondo peraltro in palese violazione delle nostra Carta costituzionale e senza che del loro utilizzo ci sia stato né chiesto parere né reso conto.

Un cittadino italiano. Una cittadina italiana. In rappresentanza di milioni di cittadini italiani in accordo.



Oggi: Michele Angelo conta su di te

Michele Angelo Narracci LR ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Giuseppe Conte: Aiuti economici urgenti per le famiglie italiane in difficoltà e per la piccola impresa". Unisciti con Michele Angelo ed 608 sostenitori più oggi.