Lavorare per vivere no vivere per lavorare, facciamo rispettare la costituzione art.36

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Art. 36.

Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.

La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge.

Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi. »

Oggi siamo in piena crisi e a nessuna lobby interessa realmente uscirne, è proprio con questa situazione che stanno distruggendo il mondo del lavoro o meglio i diritti di chi lavora ormai sempre più assoggettato alla voracità di questo nuovo mercato della schiavitù.

Possiamo uscirne soltanto assieme partire dalle basi innanzi tutto, dobbiamo obbligare governanti a far rispettare i nostri diritti sanciti dalla costituzione come l'art. 36 e far cancellare tutta la obbobriosa riforma del lavoro del governo "renzi" .

La costituzione permette di farlo facciamolo insieme..

Questa è la prima battaglia per rimetterci in pari con i nostri nonni che ci hanno lasciato con il loro sangue tanti diritti, che non ci porteranno via.



Oggi: Giovanni conta su di te

Giovanni Ferrari ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Giuliano Poletti: Lavorare per vivere no vivere per lavorare, facciamo rispettare la costituzione art.36". Unisciti con Giovanni ed 150 sostenitori più oggi.