Obbligo per badanti di corsi di formazione adeguati con valutazione psicologica.

Obbligo per badanti di corsi di formazione adeguati con valutazione psicologica.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Carlotta M. ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Giulia Grillo (Ministro della Salute) e a

Oggi giorno c'è sempre più necessità di avere una figura di supporto per i nostri anziani e negli anni è aumentata sempre di più la richiesta di personale.

Ed ecco che si è andata a formare la figura della badante, figura a cui noi dobbiamo affidare i nostri parenti, dandole completa fiducia, comprensione e ovviamente un notevole compenso economico.

Quante di queste persone, però, sono davvero adeguate a svolgere questa professione? 

Quante volte ci è capitato di avere a che fare con persone con curricula fumosi, con referenze vecchie e prive di fondatezza (quando ci sono)?  

Quante volte ci è capitato di mettere in casa dei nostri genitori, nonni, zii persone con evidenti difficoltà nel gestire la situazione, prive di ogni tipo di formazione adeguata e mirata al benessere e al supporto dell'anziano? 

Quante volte ci siamo ritrovati davanti persone che inizialmente sembravano preparate, educate e realmente interessate al lavoro ma che, poi, improvvisamente si sono rivelate tutt'altro?

Nella mia esperienza ormai ventennale ho purtroppo assistito ad ogni genere di problematica dove molte badanti si sono rivelate persone senza esperienza, maleducate, incapaci di gestire l'anziano non solo fisicamente ma anche emotivamente, creando forti problemi all'interno del nucleo familiare e facendo palesemente capire che per loro la persona anziana non è altro che un bancomat e nulla più.

Non sarebbe, quindi, necessario creare una legge ad hoc che regoli questa professione in modo tale da avere qualche garanzia in più, rivedendo anche i termini del contratto che il datore di lavoro sottoscrive unitamente al lavoratore, che è palesemente favorito dai termini contrattuali, potendo lasciare in soli 7,5 giorni l'anziano, senza attendere una sostituzione adeguata, creando forti disagi? 

Gli anziani devono poter vivere gli ultimi anni della loro vita in maniera serena e rilassata, accompagnati da figure che possano davvero supportarli e creare un clima di benessere, sentendosi al sicuro.

E' ora di dire basta a persone che se ne approfittano delle famiglie, è ora di dire basta a persone che, pur non avendo alcuna competenza, pretendono stipendi da capogiro, pretendono vitto e alloggio, pretendono ferie retribuite.

E' ora che, come in tutte le professioni, sia necessaria la formazione giusta perchè lavorare con persone, con delle vite, richiede competenze ben precise. 

Le persone anziane non sono pacchi postali, sono persone  che hanno bisogno di supporto adeguato.

Con questa petizione vogliamo chiedere al Ministro della Salute, al Ministro della Famiglia e al Ministro degli Interni di regolamentare questa figura professionale, mettendo come primo requisito imprescindibile per svolgere tale attività, corsi di formazione obbligatori e valutazioni psicologiche mirate a comprendere se la persona potrebbe essere adatta o meno al mestiere di badante, rendendo, quindi, inaccessibile la professione a chi non possieda tali requisiti. 

Se anche tu hai vissuto ciò che ho descritto sopra e pensi che sia ora di cambiare e di mettere in mani sicure i nostri anziani, firma la petizione!

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!