Chiusura Centro Sociale La Cupa Ancona

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Ancona 29 luglio 2018

 

Vi scrivo per segnalarvi un fatto molto grave avvenuto domenica 15 luglio 2018 in via Strada Cupa di Posatora (Ancona). I miei genitori residenti in questa via al numero civico n.2 alle ore 8.00 del mattino come loro consuetudine uscirono per portare il loro cagnolino Toby a fare una passeggiata e premetto che Toby è sempre al guinzaglio quando all’improvviso viene attaccato da due cani pitbull lasciati liberi e incustoditi(senza guinzaglio e museruola) da alcuni ragazzi che frequentano il centro sociale sito sempre in via Cupa di Posatora a pochi metri dalle abitazioni compresa quella dei miei genitori. Toby fu portato immediatamente in clinica veterinaria di Posatora dove venne subito soccorso e sottoposto dopo due giorni ad intervento chirurgico ma invano perché dopo pochi giorni purtroppo è spirato(mercoledì 25 luglio) premetto anche l’intervento della polizia con tanto di verbale,questo ci ha lasciato un grosso dolore e una profonda amarezza perché mai nessuno si è degnato di controllare seriamente e doverosamente i ragazzi del centro sociale che per loro moda assurda(pank dog) posseggono cani di grossa taglia lasciandoli incustoditi in un posto dove oltre al degrado e alla sporcizia fanno tutte le sere musica assordante e uso di sostanze stupefacenti sicuramente gli animali risentono di tutto questo e si innervosiscono rendendosi poi aggressivi. É oltresì gravissimo il fatto da loro sostenuto che all’interno della loro struttura frequentano anche bambini(spero che non sia vero ma sottolineo che questa è stata una loro continua affermazione)forse e spero di nuovo solo detta per dare adito alla loro sicurezza all’interno del centro. I ragazzi hanno anche affermato che alcuni di loro vivono lì dentro e questo è abusivismo vero e proprio! La cosa vergognosa è che oltre alle abitazioni a pochi metri da tale centro sussistono strutture per disabili(il buon samaritano), il centro il Sole dove ci sono ammalati che fanno terapie di recupero, sorgono inoltre la scuola elementare Marinelli, la palestra Palamassimo Galeazzi e pochi metri più su persino una clinica per malati psichici. La situazione è invivibile e non è giusto vivere con l’ansia di uscire dalla propria casa sapendo l’esistenza di questa cosa...è indignoso e ingiusto!!Se potete aiutatemi ve ne sarò per sempre grata, io sto facendo purtroppo da sola il possibile per far chiudere da lì il Centro sociale. Rigrazio per l’attenzione e spero di cuore che voi possiate intervenire affinché non avvengano più queste cose così tristi e per noi che le abbiamo vissute in prima persona drammatiche! Tutto questo in memoria di Toby e che giustizia venga fatta a chi non ha diritto di tenere così gli animali e a chi vive nell’illecito e nello SBALLO!!!

In base a quanto esposto vi chiedo di porre un'interrogazione ai vostri presidenti di consiglio.
La sospensione e l'astensione delle feste del centro sociale sito ad Ancona in via Strada Cupa di Posatora n 3b NON è quello che vi ho chiesto ma bensì la sua CHIUSURA per tutti i motivi già esposti in precedenza chiedendo oltresì che in merito venga fatta un'interrogazione da parte del consiglio regionale e comunale ai rispettivi presidenti. La calma apparente e momentanea del centro sociale non è quello che ci dà la sicurezza che non avvengano più spiacevoli e gravi episodi anche perché sapete bene che prima o poi ricominceranno! Esiste uno STATUTO dei centri sociali autogestiti ed è giusto e doveroso far rispettare tutte le norme vigenti tra le quali molto importante è il fatto che un centro sociale autogestito deve tenere conto delle compatibilita delle proprie attività con lesigenze dell'ambiente esterno e in particolare con quelle civiche e religiose delle strutture confinanti (regolamento di gestione art 15)inoltre i loro comportamenti scorretti che violano il rispetto della civile convivenza lo hanno già evidenziato in maniera eclatante da molti anni a questa parte e quest'anno in maniera particolare e nel giro di pochi giorni causando sia l'aggressione mortale del nostro povero cane Toby e poi con lintimidazione nei miei confronti facendomi persino foto e video filmati (con intervento dei cc montagnola an ).Vi esorto quindi a prendere presto doverosi e seri provvedimenti! Ripeto questa è solo una calma apparente e non è così che i cittadini vanno tutelati! Ponete l'interrogazione a chi di dovere e fate chiudere da lì il centro sociale! Non viviamo più tranquilli!!riprendetevi ciò che è vostro (regione marche )visto che noi cittadini paghiamo per convenzionare queste strutture per lo meno costruiteci qualcosa che sia veramente utile per il sociale come ad esempio una piscina o un'area per equitazione paralimpica per la riabilitazione degli invalidi e delle persone portatrici di handicap, sarebbe davvero utile in quella zona viste le strutture già esistenti e prive di questo! Ciò sarebbe meritevole e apprezzabile...ma anche uno smacco per tutte quelle persone che parandosi dietro ad una corrente politica che li tutela ingiustamente mancano di rispetto verso il prossimo! Basta non aspettate! Fate chiudere il centro sociale! Non deve succedere un altra disgrazia anche perché a quel punto chi sarebbero i veri responsabili?
Genni Candelaresi 



Oggi: Genni conta su di te

Genni Candelaresi ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Genni Candelaresi : Chiusura Centro Sociale La Cupa Ancona". Unisciti con Genni ed 149 sostenitori più oggi.