Le confessioni religiose devono aver l'obbligo di farsi sostenere solo dai propri credenti

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Tutte le confessioni religiose devono avere l'obbligo di farsi sostenere solamente dai propri credenti!

«L'otto per mille, destinato alle varie confessioni religiose attualmente accreditate dallo stato, alle future confessioni religiose  in attesa di accredito o in alternativa allo stato italiano (che non sappiamo come utilizza), offende e prevarica tutti coloro che non si riconoscono in queste confessioni religiose costringendoli a compiere un atto di offesa forzata (calunnia) verso il proprio credo (religioso, laico e/o ateo).

I nostri governanti e politici non devono avere il diritto di scegliere per conto dei cittadini italiani.

Tutte le confessioni religiose (accreditate e non ancora accreditate)  devono avere il coraggio, la dignità e soprattutto l'obbligo di farsi sostenere solamente dai propri credenti.

Rinunciando alle quote in denaro provenienti dall'otto per mille non distribuito (quello che ha origine quando un cittadino contribuente non effettua alcuna scelta sulla destinazione).

Le autorità preposte devono verificare e sanzionare tutte quelle confessioni religiose che truccano (al rialzo) i dati e le statistiche riguardo il loro numero di appartenenti ai fini di accedere a questi finanziamenti".

Lo stato italiano dovrebbe usare questi fondi solo per scopi d'emergenza sociale interni.

 



Oggi: vittorio conta su di te

vittorio verzì ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Garante per la protezione dei dati personali. Piazza di Monte Citorio n. 121 00186 ROMA: Le confessioni religiose devono aver l'obbligo di farsi sostenere solo dai propri credenti". Unisciti con vittorio ed 18 sostenitori più oggi.