Garanzie e limiti all'invasione della nostra privacy tramite le misure anti Coronavirus

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


App per tracciamento del Covid-19, un pericolo alla nostra privacy

Con questa applicazione che condivide la nostra posizione e lo storico dei luoghi che abbiamo frequentato è possibile tracciare meglio i contagi, tuttavia stiamo dando la possibilità allo Stato di entrare nelle nostre vite private, creando così un precedente pericoloso.

Tale tecnologia può essere utile in tempi così difficili, tuttavia non possiamo permettere che non vi siano dei limiti e delle garanzie che tali strumenti non vengano utilizzati e abusati.

Definiamo tecnologia, in questa petizione, qualunque mezzo o strumento capace di prelevare dati sensibili dell'individuo, condividendo tale informazione con lo Stato o con organizzazioni a lui collegate, senza il consenso dell'individuo o la facoltà di quest'ultimo di non condividere tali informazioni.

Visto il diritto alla protezione dei dati personali art. 8 della Carta dei Diritti fondamentali dell'Unione Europea 

Visto art.12 della Dichiarazione Universale dei Diritti umani

Chiediamo che venga posto un limite temporale all'utilizzo di tale tecnologia, eventualmente determinabile in modo oggettivo e verificabile.

Chiediamo che tali dati vengano cancellati una volta decaduto il termine suddetto e che tale tecnologia possa essere utilizzata in futuro solo in casi di emergenza Nazionale, previa autorizzazione del Garante della privacy.

Chiediamo che la sicurezza della custodia di tali dati sia congrua alla loro sensibilità.