Io voglio laurearmi: istituiamo un semestre bonus!

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Chiusura degli Atenei, delle biblioteche e aule studio, sospensione della didattica e delle attività di tirocinio e laboratoriali, difficoltà a reperire il materiale didattico, problemi di connessione, poco spazio a casa dove potere studiare, problemi economici e/o psicologici: questi sono solo alcuni degli elementi che hanno causato per molte studentesse e studenti, già con la prima ondata di Covid-19, enormi difficoltà nel riuscire a portare avanti il proprio percorso accademico.

A fronte di queste difficoltà, molte e molti di noi sono stati lasciati completamente soli, a causa della sordità da parte delle istituzioni e dei nostri Atenei e della mancata volontà di riuscire a mettere in campo le adeguate misure che ci permettessero di continuare a studiare, e, per molti di noi, anche a laurearsi.

Di conseguenza, senza potere sostenere gli esami, senza borsa di studio, senza connessione, tanti stanno rischiando di andare fuoricorso, con la conseguenza di ulteriori costi economici. Da un lato, quelli già connessi con gli studi universitari, come l’acquisto di materiale didattico e il pagamento dell’affitto, dall’altro, quelli dovuti alla penalità che in molti Atenei è applicata alle studentesse e agli studenti fuoricorso, comportando un ingente aumento nel costo delle tasse e la perdita della borsa di studio o la riduzione del suo importo.

Con un’ulteriore sospensione della didattica, non possiamo aspettare ancora per avere risposte risolutive e concrete: chiediamo ancora, al Ministero e alle Università, di essere ascoltati, vogliamo una proroga dell’Anno Accademico, oramai necessaria e irrinunciabile!


Non continueremo a pagare il costo di un modello universitario incapace a garantire il diritto basilare a poter proseguire e sostenere i nostri studi: l’istruzione e il nostro futuro devono tornare una priorità per il Paese!