Messa in sicurezza e ripristino funzionale dell’I.C. Via Merope del VI municipio di Roma.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


Al prefetto di Roma

All’assessore alla scuola, persona e 

comunità solidale del comune di Roma

Per conoscenza al:

Sindaco di Roma

Ministro degli Interni

Ministro della Difesa

Ministro dell’Istruzione

Presidenza della Repubblica            

 

Gentili Istituzioni e Rappresentanti dello Stato,

siamo le famiglie dei quartieri di Torre Angela e Tor Bella Monaca, quartieri della periferia romana appartenenti al VI (ex VIII) Municipio. Le scuole frequentate dai nostri figli a partire dal mese di giugno di quest’anno sono state oggetto di ripetute effrazioni notturne, con furto di materiale scolastico destinato alle attività didattiche e di segreteria, come i computer, e danneggiamento degli arredi, atti che hanno interessato quattro dei cinque plessi che costituiscono l’I. C. Via Merope: nel plesso di via Calimera (Oscar Romero) sono stati registrati ben 11 violazioni con ingresso non consentito nei locali scolastici; mentre a via Merope l’ultima, avvenuta il 10 ottobre u. s., ha comportato la chiusura inattesa del plesso con grandi disagi per circa 600 bambini. Questi eventi hanno purtroppo interessato anche altre scuole del municipio. A mero titolo esemplificativo, presso il plesso di via Acquaroni i ladri sono entrati mentre erano in corso le pulizie, mettendo a rischio gli effetti personali dei lavoratori.

Potrebbe sembrare superfluo scrivere quanto siamo demoralizzati, arrabbiati, e farvi presente il senso di impotenza e mancanza di sicurezza, ma purtroppo non lo è.

Colpire così ripetutamente non solo la nostra, ma tante altre scuole del VI Municipio lo riteniamo, senza timore di esagerare, un vero attacco allo Stato e alla sua capacità di proteggere i suoi cittadini: cosa c’è di più prezioso per uno Stato dei bambini? Questi atti reiterati di furto e vandalismo non solo stanno ledendo il diritto allo studio di bambini e ragazzi, il diritto di vivere la scuola con continuità e tranquillità, ma stanno causando anche un clima di insicurezza, allarme e tensione sociale.

Viviamo in una periferia che deve già affrontare quotidianamente i problemi legati alla criminalità, alla viabilità, non ultimo quello dell’evidente mal funzionamento della raccolta differenziata porta a porta con la presenza di cumuli di immondizia e discariche anche davanti alle stesse scuole. In una società che aspira, che vuole essere civile, non c’è niente di peggio che abituarsi al brutto e al degrado, perciò non possiamo che indignarsi di fronte a questi episodi criminosi e lesivi del vivere e del benessere dei nostri figli.

Con questa lettera vogliamo “gridarvi” simbolicamente e civilmente il nostro malessere: ci sentiamo feriti, indifesi, esasperati; e soprattutto vogliamo una più visibile e concreta presenza delle Istituzioni e un loro intervento immediato, importante, il più incisivo possibile, che dia la giusta attenzione ad una serena vivibilità nella scuola e abbia a cuore la tutela del personale – che con costante impegno educa e forma i nostri figli – e delle centinaia di famiglie che la frequentano.

Facciamo notare che, dopo le ripetute segnalazioni alle forze dell’ordine e al municipio, sono state istituite commissioni e luoghi di discussione che cercano di affrontare i problemi, ma, anche a causa della mancanza di adeguate risorse economiche ed umane, ad oggi non è stato ancora contenuto il fenomeno né sono stati ripristinati gli strumenti informatici e didattici sottratti.

Chiediamo pertanto a tutte le autorità competenti di provvedere a fornire soluzioni di lungo e brevissimo periodo per mettere gli istituti in sicurezza e ripristinare il materiale didattico e di segreteria danneggiato e sottratto, al fine di assicurare la piena efficienza degli istituti scolastici ed il regolare svolgimento di tutte le attività; in particolare:

- alla prefettura di Roma:
l’attivazione di un servizio di sorveglianza delle scuole suddette anche coordinandosi con il ministero dell’interno e il ministero della difesa per mettere immediatamente in sicurezza i plessi scolastici mentre interventi più efficaci, quale l’installazione di sistemi di videosorveglianza, vengono realizzati;

 
- all’assessore alla Scuola, persona e comunità solidale del comune di Roma:
di attivarsi, anche coordinandosi con i ministeri competenti, per ripristinare il materiale didattico e informatico sottratto.


Vogliamo garantito il diritto allo studio, fondamentale strumento per aspirare a costruire quel senso civico indispensabile alla formazione di cittadini migliori e alla crescita e al miglioramento di quartieri di periferia come il nostro.

 
Riportiamo come sommario l’ elenco degli atti delinquenziali :

Plesso, Data
Danni


Via Calimera 133, 06 Giugno 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 16 Giugno 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 19 Giugno 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 21 Giugno 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 24 Giugno 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 30 Giugno 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 19 Luglio 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 15 Agosto 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 16 Settembre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 04 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera SNC, 04 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Merope, 04 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti FURTO 7 PC PORTATILI e LETTORE CD


Via di Torrenova 147, 04 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Calimera 133, 06 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti - FURTO  2 PC PORTATILI


Via Calimera 133, 10 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via di Torrenova 147, 10 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti


Via Merope, 10 Ottobre 2018
Porte, finestre e cassettiere divelte, asportazione materiale vario, armadi e suppellettili violati/distrutti – In questo caso è intervenuta la polizia scientifica e la scuola è rimasta chiusa per igienizzazione.

 

Roma, 12 ottobre 2018


Le famiglie dell’I.C Via Merope

 



Oggi: Genitori I.C. via Merope conta su di te

Genitori I.C. via Merope ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "gabinettosindaco@pec.comune.roma.it: Messa in sicurezza e ripristino funzionale dell’I.C. Via Merope del VI municipio di Roma.". Unisciti con Genitori I.C. via Merope ed 1.040 sostenitori più oggi.