FUORI GLI OMOFOBI DALLA LEGA

FUORI GLI OMOFOBI DALLA LEGA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Riccardo Olivieri ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Matteo Salvini

Matteo Salvini ospite di una nota trasmissione televisiva domenica pomeriggio ha commentato le frasi omofobe citate da Fedez al Concertone definendole "disgustose" e ha poi affermato che "chi aggredisce, minaccia, insulta o augura la morte va curato e punito".

Peccato che il leader della Lega abbia omesso di dire che quelle citazioni venivano dalla bocca di esponenti del suo partito verso i quali fino ad ora non ci risultano essere stati adottate significative sanzioni disciplinari interne (accettiamo smentite).

Con questa petizione dunque chiediamo che contro questi "politici" vengano presi dei provvedimenti. E lo facciamo sollecitando delle conseguenze molto meno pesanti di quelle invocate da Salvini stesso in diretta.

Chiediamo infatti non già un percorso di cura o una punizione, bensì che gli organi di competenza interni alla Lega si attivino per valutare se sussistano gli estremi per una loro espulsione dal partito.

Inoltre invitiamo il Senatore Salvini ad impegnarsi pubblicamente a non ricandidare mai più nelle liste elettorali della forza politica di cui è a capo persone dichiaratamente omofobe.

Di seguito riportiamo il passaggio del discorso di Fedez:

"Se avessi un figlio gay, lo brucerei nel forno’, Giovanni De Paoli consigliere regionale lega Liguria. ‘I gay? Che inizino a comportarsi come tutte le persone normali’, Alessandro Rinaldi consigliere per la Lega Reggio Emilia. ‘Gay vittime di aberrazioni della natura’, Luca Lepore e Massimiliano Bastoni consiglieri comunali leghisti. ‘I gay sono una sciagura per la riproduzione e la conservazione della specie’, Alberto Zelger consigliere comunale della Lega Nord a Verona. ‘Il matrimonio gay porta all’estinzione della razza’, Stella Khorosheva candidata leghista. ‘Fanno iniezioni ai bambini per farli diventare gay’, candidata della Lega Giuliana Livigni".

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!