FRIULI & TRIESTE PROPOSTA PER LE PROVINCIE AUTONOME

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


 

"In attesa della futura adozione, previa consultazione popolare mediante referendum consultivo diretto a conoscere l’opinione dei cittadini, da parte del Consiglio Regionale, di una proposta di Legge Costituzionale di modifica della Legge Costituzionale 31 Gennaio 1963 n. 1 (Statuto Speciale della Regione Friuli - Venezia Giulia), volta ad attribuire alle province competenze legislative, risorse finanziarie proprie e status di “province autonome”, con la presente legge regionale sono istituite le Province del Friuli e di Trieste, divise dalla foce del fiume Timavo.

La Provincia del Friuli ha come capoluogo Udine, che fungerà da Capitale di Rappresentanza, ma la struttura amministrativa sarà policentrica e  le città di Gorizia, Pordenone e Tolmezzo amministreranno individualmente i propri territori. La Provincia di Trieste ha come capoluogo la città di Trieste.

La Provincia del Friuli preserva la sua natura policentrica. La Provincia di Trieste valorizza la sua vocazione internazionale. Entrambe rispettano e promuovono la loro natura plurilingue.

Si può, con le modalità di cui agli articoli 132 e 133 della Costituzione e di cui allo Statuto della Regione Friuli – Venezia Giulia, stabilire il mutamento delle circoscrizioni provinciali."

 

 Un’occasione storica irripetibile per fare il Friuli e per fare Trieste. Questa amministrazione regionale ha abolito le quattro province pochi giorni prima che il referendum costituzionale del 4 dicembre scorso le abbia riconfermate nella Costituzione, adesso devono essere per forza reintrodotte, a meno che non si voglia andar contro la Costituzione. Anziché le quattro precedenti o le diciotto nuove UTI, con una semplice legge regionale possono essere istituite le sole due province del Friuli e di Trieste, intanto con competenze ordinarie amministrative e in un secondo momento, dopo aver verificato con referendum consultivo il volere dei cittadini, anche come province autonome.  Si tratta di un’occasione davvero irripetibile per fare il Friuli e per fare Trieste: per non perderla è indispensabile che si costituisca un fronte popolare trasversale di tutti quelli che sono favorevoli a questa proposta, un movimento di opinione che condizioni il prossimo consiglio regionale ad approvare subito questa proposta di legge. Dacci una mano. Sottoscrivi l’idea di fare il Friuli e fare Trieste e invita i tuoi amici e conoscenti a farlo.



Oggi: CRISTINA conta su di te

CRISTINA POZZO ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "FRIULI & TRIESTE PROPOSTA PER LE PROVINCIE AUTONOME". Unisciti con CRISTINA ed 40 sostenitori più oggi.