Termine del Sostegno dell’Italia alla Discriminazione dell’ONU di Israele

Termine del Sostegno dell’Italia alla Discriminazione dell’ONU di Israele

0 have signed. Let’s get to 500!
At 500 signatures, this petition is more likely to be featured in recommendations!
UN Watch started this petition to Foreign Minister of Italy

Gentile Ministro degli Esteri, 
 
La esorto nel porre fine al sostegno dell’Italia, all’ONU, di risoluzioni sproporzionate e unilaterali che circoscrivono Israele ad un trattamento differenziato e discriminatorio. 
 
Ogni anno, l'Assemblea Generale, il Consiglio per i diritti umani, la Commissione sulla condizione della donna, l'Organizzazione Mondiale della Sanità e l'UNESCO denunciano Israele attraverso risoluzioni sproporzionate e unilaterali, trascurando la difficile situazione di milioni di vittime dei diritti umani in tutto il mondo. 
 
All'Assemblea generale del 2018, ad esempio, Israele è stato oggetto di 21 risoluzioni unilaterali, mentre solo una ad Iran, Siria, Corea del Nord, Crimea, Myanmar e Stati Uniti. 
 
Nel contempo, non sono state adottate o introdotte risoluzioni sulla situazione dei diritti umani in Cina, Venezuela, Arabia Saudita, Bielorussia, Cuba, Turchia, Pakistan, Vietnam, Algeria o in altri 175 paesi. 
 
Analogamente, dalla sua fondazione nel 2006, il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha adottato più risoluzioni contro Israele che Iran, Siria e Corea del Nord messi insieme; ha convocato sessioni e indagini più urgenti su Israele che su qualsiasi altro paese; e continua a circoscrivere Israele come punto permanente nell'agenda di ogni sessione. 
 
Come dimostra la banca dati di UN Watch, l’Italia vota ogni anno per più del 73% delle risoluzioni anti-Israele adottate dall'Assemblea Generale. 
 
Tutti i governi devono essere ritenuti responsabili della loro situazione dei diritti umani. Tuttavia, la pratica di concentrare l'agenda dell'ONU sui diritti umani in modo sproporzionato su Israele, ignorando le violazioni gravi e sistematiche nel resto del mondo, costituisce un comportamento politicizzato, selettivo, parziale e soggettivo.  
 
Destinando le scarse risorse dell'ONU alla produzione di rapporti unilaterali e politicizzati che prendono di mira Israele, vittime in luoghi come Cina, Pakistan e Zimbabwe vengono ignorate. 
 
Votando a favore di molte di queste risoluzioni anti-israeliane, l’Italia va contro il principio di uguaglianza sancito dalla Carta delle Nazioni Unite e i valori di universalità, imparzialità, obiettività e non selettività enunciati nel documento fondatore del Consiglio dei diritti umani, la risoluzione 60/251 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite. 
 
Esorto l’Italia a sostenere i principi fondatori dell'ONU ponendo fine a qualsiasi sostegno all'ONU nel fare di Israele, unico Stato ebraico al mondo, un capro espiatorio. È tempo che l'ONU metta fine al fanatismo e ai pregiudizi e promuova i diritti umani di tutti.

Sinceramente, 
 

0 have signed. Let’s get to 500!
At 500 signatures, this petition is more likely to be featured in recommendations!