Gli Infermieri dell’OPI di Agrigento dicono NO alla mancanza di democrazia alle elezioni

Gli Infermieri dell’OPI di Agrigento dicono NO alla mancanza di democrazia alle elezioni

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
Antonino Buttafuoco ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Fnopi e a

Non tutti gli infermieri ancora sanno che il regolamento per il rinnovo dei Consigli provinciali degli ordini è cambiato: nuove regole elettorali, nuove tempistiche, nuove composizioni e istituzione di commissioni d’albo, possibilità di presentare liste e non solo singole candidature.
Quando si cambiano le regole sarebbe giusto informare correttamente tutti gli iscritti all’ordine sarebbe altresì auspicale ritardare l’espletamento delle nuove competizioni elettorali al fine di far comprendere a tutti le novità che entrano in vigore e quindi di potere esprimere la propria collaborazione al servizio dell’ordine di cui fa parte.
Ciò premesso si ritiene inopportuna la celerità con cui sono state indette le elezione per il rinnovo del Consiglio Direttivo dell’OPI di Agrigento.
Inoltre appare ancor più fuori luogo il fatto di avere dato notizia delle elezioni nella settimana di ferragosto, periodo che come è risaputo è dedicato alle ferie e al relax.
Le comunicazioni infatti, sono state inviate e pervenute tra l’11 e il 18 agosto, con termine ultimo per la presentazione delle candidature il 20 agosto, col risultato di ritrovarsi con un’unica lista di candidati e non avere la possibilità di esprimere consenso verso altre professionalità che avrebbero potuto rappresentare un cambio generazionale.
Per tali motivazioni non condividiamo la necessità di rinnovare così in fretta il Consiglio Direttivo dell’OPI di Agrigento e chiediamo la revoca immediata delle elezioni indette.
Chiediamo infine che le elezioni siano ricalendarizzate lasciando agli iscritti il tempo necessario per eventualmente presentare più liste in ottemperanza dei principi di democrazia ai quali dovrebbe ispirarsi la rappresentanza in qualunque organo collegiale.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!