Fermiamo questa pesca illegale, stanno svuotando il nostro mare!

Reasons for signing

See why other supporters are signing, why this petition is important to them, and share your reason for signing (this will mean a lot to the starter of the petition).

Thanks for adding your voice.

Oreste Medri
3 years ago
Non si può più tollerare che si peschi oltre le capacità di rigenerazione del mare come anche dei fiumi.

Thanks for adding your voice.

Giovanni M
3 years ago
Gentile consigliere, mi sono imbattuto nella sua petizione la cui linea di principio – la difesa a tutti i costi della mare – è senza dubbio meritevole di ampia attenzione, tuttavia c’è più di qualche “zona grigia” che sarebbe il caso illuminasse meglio a miglior tutela della natura stessa.
Nella nota dell’11 aprile annessa alla petizione si trovano diverse inesattezze; comincia con l’additare come capro espiatorio i pescherecci provenienti dalla vicina Calabria unici “colpevoli” di compiere “le più grandi razzie che il nostro mare può sopportare”; per rafforzare il concetto ha riferito inoltre che questi pescherecci si alternano, creando nell’immaginario collettivo uno scenario quasi catastrofico in cui una flotta di pescherecci lavora senza sosta nella zona nord di capo Peloro prelevando qualsiasi prodotto ittico. Ma è veramente così?
Le imprecisioni continuano… Lei dice di “ricordare” che la riserva naturale di capo Peloro è inserita tra le zone natura 2000: se fa una breve ricerca sul sito del Ministero dell’Ambiente, l’unico SIC (sito di interesse comunitario) a cui lei potrebbe verosimilmente riferirsi è la ITA030008 (Capo Peloro – Laghi di Ganzirri), ma siamo sicuri che anche le acque antistanti capo peloro siano incluse nella SIC? Siamo quindi sicuri che nelle acque antistanti alla riserva sono applicabili i divieti di cui al regolamento 1967/2006? (divieto di pesca con reti da traino, draghe ciancioli…)
Le imprecisioni continuano nel tempo… Vedendo le sue interviste e leggendo altri comunicati, lei lamenta anche l’uso illegale di reti a strascico, ma da esperto del mare quale si professa, non è che ha commesso un piccolo errore? Nello strascico infatti il peschereccio cala una rete sul fondo del mare mediante l’uso di pesanti divergenti in acciaio che allargano la rete; non è un tipo di pesca statica come il cianciolo, ma la barca deve necessariamente tenere una velocità di 2/3 nodi per trainare la rete sul fondo del mare. La zona indicata per la pesca indiscriminata, lei sa che ha un fondale in molti tratti roccioso e che quindi è incompatibile con una attività di pesca a strascico. I pesanti divergenti di un peschereccio che si avventurasse a strascicare in quella zona andrebbero a incagliarsi sul fondale roccioso mettendo solo in pericolo la stessa barca da pesca. Alla luce di quanto detto, spero vivamente che sia stato fatto uno studio serio e approfondito sulla collocazione di blocchi antistrascico contro una pesca a strascico che… non esiste!! Crede che l’amato mare sia contento di vedersi calati dei blocchi di cemento che, per quanto riducano al minimo l’impatto ambientale, un minimo di impatto ce l’hanno sicuramente. Spero che le autorità competenti valutino con attenzione il piano affinchè non si faccia un danno inutile per ripararne un altro inesistente. Altra piccola imprecisione sembra essere il comunicato in cui parla del progetto di “stop net posti entro le tre miglia dalla linea di costa ed ad una profondità tra i venti ed i quaranta metri”: ma nella zona antistante Capo Peloro il fondale non degrada molto velocemente avendo 40 metri a poche centinaia di metri dalla costa?
Lei parla inoltre di un problema occupazionale, dicendo che l’unica cosa che è sopravvissuta è la pesca sportiva. Lei conosce bene il territorio che sta difendendo, ma è sicuro che non sia anche la pesca sportiva uno dei fattori che ha causato e sta causando il calo demografico della popolazione ittica? Pescare con la lampara i giovanili di alacce/aguglie, pescare in maniera indiscriminata i piccoli pesci spada o i piccoli tonni nel periodo settembre/ottobre, nonché pescare “sportivamente” quantità superiori di pesci rispetto a quanto consentito per lo scopo di rivenderli in maniera abusiva … non ritiene che siano tutti fenomeni che esercitati in maniera intensiva e continuativa in quel tratto di mare possono essere uno degli elementi che ha causato l’impoverimento di quel mare?
E’ facilmente intuibile che è molto più facile puntare il dito su “persone straniere” che depredano il “suo” mare, ma non sarebbe il caso di sensibilizzare contemporaneamente tutti i suoi compaesani che, con la propria imbarcazione “sportiva” mettono in atto tutti quei comportamenti da “bracconieri dello stretto”?

Mi permetto di rubarle una frase: “Attualmente, sono in pochi a distinguere ciò che è legale da ciò che non lo è”… Orbene, lo penso anche io, ma credo che lei debba rivolgere il suo urlo di dolore combattendo i bracconieri dello stretto non in maniera univoca, ma fronteggiandoli a 360 gradi.
Nella speranza che lei, nel puro interesse della natura e del mare (che professa di amare e difendere), ri-analizzi meglio il suo piano insieme alle istituzioni, confido che riesca a chiarire ed illuminare le aree grigie presenti nella sua petizione, affinchè l’eroico capitan Peloro che incarna risolva in maniera razionale il problema
Buon lavoro!

Thanks for adding your voice.

I. C.
3 years ago
Benedetto IL Signore Che Torna

Regina dei martiri, Santissima Vergine Maria Immacolata, prega per noi peccatori adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.

SIGILLO DEL DIO VIVENTE

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=502583416785962&set=p.502583416785962&type=3


Blessed the Lord Who Returns

Queen of the Martyrs, Blessed Virgin Mary Immaculate, pray for us sinners now and at the hour of our death. Amen.

SEAL OF THE LIVING GOD:

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=502583416785962&set=p.502583416785962&type=3

Thanks for adding your voice.

Sara Zarotti
3 years ago
✨  ✨ ◀◀ PeRCHè... SìÌì❣❣❣❣❣❣❣❣❣❣❣❣❣ ▶▶ . ✨  ✨

Thanks for adding your voice.

Antonio Papagni
3 years ago
Non è possibile uccidere il mare.

Thanks for adding your voice.

Rosalba Restivo
3 years ago
Stanno svuotando il nostro mare!!!

Thanks for adding your voice.

Maria Silvia Papais
3 years ago
Anche all'isola del Giglio auccede così. Le Ricciole che sono fertili solo quando arrivano a 10kg vengono regolarmente pescate a centinaia dai pescherecci quando raggiungono i 3/4 kg o anche meno.

Thanks for adding your voice.

Prof.dott. Antonio Augusto Rizzoli
3 years ago
Dobbiamo intervenire subito il nostro pescoso mare è oramai desertificato !

Thanks for adding your voice.

josef grech
3 years ago
This is immoral

Thanks for adding your voice.

Valentino Cerenzia
3 years ago
Per la paura di trasformare i nostri bellissimi mari con le nostre bellissime creature al suo interno una semplice distesa d'acqua....