Fermiamo la costruzione del nuovo centro commerciale EL ALAMEIN a Vigevano

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


PREMESSE

  1. L'offerta commerciale attuale di Vigevano può soddisfare una città di 100.000 abitanti...a Vigevano siamo meno di 64.000 abitanti.
  2. Un nuovo centro commerciale non genera nuovi posti di lavoro: per ogni nuovo posto di lavoro nella GDO (Grande Distribuzione Organizzata) se ne perdono 3 nel piccolo commercio, con conseguente chiusura di molti negozi di vicinato.
  3. Esistono già 3 grandi strutture commerciali (Ipercoop Ducale, Esselunga e Carrefour) e numerosi supermercati (5 Carrefour Express, 2 Lidl, 2 MD, Conad, Docks, In'S, Penny ecc.). A pochi km esistono altri 2 centri commerciali di Bennet.
  4. Sono in fase di realizzazione altri 2 Supermercati (CONAD e Tigros) e sono in fase di autorizzazione MD ed Eurospin.
  5. Il progetto prevede la costruzione di un nuovo centro commerciale su un'area agricola di 6 ettari in via El Alamein a soli 400 metri dal centro commerciale Il Ducale.
  6. Diversi studi dimostrano che i centri commerciali sono in crisi (ad esempio il reportage di Sky TG24). Al Ducale, situato a 400 metri dal nuovo insediamento previsto, molti negozi chiudono. Ad Abbiategrasso il Vivo è chiuso da anni e di recente hanno chiuso strutture come Orceana Park ad Orzinuovi, Verola Center a Verolanuova e Il Fare a Gallarate. Negli Stati Uniti i centri commerciali dal 2002 hanno perso 448 mila posti di lavoro con un calo del 25%. Nel 2018 il numero di chiusure dei negozi è aumentato del 33% rispetto al 2017.
  7. Sono presenti decine di capannoni sfitti e vuoti lungo la Statale 494, la stessa strada dove vogliono realizzare il Centro Commerciale.
  8. Il nuovo insediamento verrà realizzato su un'area di importante valenza paesaggistica a ridosso della Cascina Storica Colombarola e del Parco del Ticino, molto frequentata da corridori, ciclisti e gruppi di cammino.
  9. Il centro commerciale rappresenta un effettivo ulteriore CONSUMO DI SUOLO: con la superficie di El Alamein si potrebbe produrre il riso utilizzato in media da una mensa di 10.000 pasti al giorno.
  10. Il progetto modificherà la ciclabile realizzata dagli stessi amministratori che hanno approvato il progetto del centro commerciale.
  11. I costi delle opere funzionali al centro commerciale (strade, fognature ecc.) gravano sulla collettività perché verranno realizzate a scomputo degli oneri di urbanizzazione. 
  12. I proventi andranno a grandi Società di Distribuzione, quasi tutte straniere. 
  13. Negli ultimi 10 anni i negozi di natura non alimentare si sono ridotti del 10%, in termini di superficie pari a 2 medie distribuzioni.

CONSEGUENZE

  1. Perdita di posti di lavoro
  2. Chiusura di molti negozi come già sta avvenendo nel centro storico e nel centro commerciale Il Ducale
  3. Devastazione di un'area di pregio a ridosso del Parco del Ticino
  4. Consumo di suolo agricolo
  5. Aumento dell'inquinamento dell'aria e delle polveri sottili in una zona molto frequentata da gruppi di cammino, corridori, ciclisti e bambini.
  6. Aumento del traffico sulla Statale 494 già molto stressata

Abbiamo lanciato questa petizione, perché …

Chiediamo alla Giunta Comunale e al Consiglio Comunale di fermare l'iter di approvazione della Variante al Piano di Lottizzazione che autorizza la costruzione del Centro Commerciale in via El Alamein (delibera del Consiglio Comunale n.48 del 27-09-2018) e quindi di bloccare la costruzione del nuovo centro commerciale.

Tantissimi cittadini sono contrari a questo progetto e ci hanno chiesto di fare una petizione online per dire STOP al centro commerciale El Alamein.

Vigevano Sostenibile, Italia Nostra, LIPU, Slow Food, WWF, Tisinatt e Amicinbici hanno lanciato la petizione per chiedere di bloccare l'iter di approvazione della Variante che prevede la costruzione del Centro Commerciale El Alamein.

Dateci una mano a raggiungere l'obiettivo !!!

Vigevano non è solo solo supermercati e centri commerciali. E' ora di progettare insieme alle realtà locali (Associazioni, Enti e cittadini) il recupero delle aree degradate all'interno di un nuovo PGT condiviso che possa far leva anche sui Bandi Europei ed eventuale crowfunding. 

Molte realtà stanno puntando sul turismo sostenibile, una delle attività che darà maggiori introiti nel futuro. In Europa ogni 1 km di ciclabile come VENTO (in fase di realizzazione) genera un indotto dai 100.000 euro ai 300.000 euro. Un cicloturista spende mediamente 64 €/giorno per una vacanza in bicicletta.



Oggi: Vigevano conta su di te

Vigevano Sostenibile ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Fermiamo la costruzione del centro commerciale EL ALAMEIN: danno per tutti, guadagno per pochi". Unisciti con Vigevano ed 1.004 sostenitori più oggi.