Salviamo il patrimonio musicale nascosto

Salviamo il patrimonio musicale nascosto

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Paolo Lopolito ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Felice Di Lernia e a

La valorizzazione del patrimonio musicale e artistico nazionale sta diventando sempre più un problema secondario,così come si legge dalle parole del Maestro Riccardo Muti: "In Italia abbiamo perso la capacità di sentire il bello, quel bello che per secoli abbiamo dato al mondo e che adesso non sentiamo più."

Nella splendida città di Trani in Puglia, uno dei territori che ha dato i natali a personaggi illustri della storia della musica Mondiale, è diventato proibito recuperare le meravigliose risorse musicali appartenenti all'ex Conservatorio di Trani "San Lorenzo".

L'ex Conservatorio vanta di una posizione privilegiata essendo collocato nello splendido Centro Storico di Trani ma versa in uno stato di totale abbandono e degrado: porte murate, danneggiamenti alle finestre e facciate imbrattate. All'interno di questo piccolo ex gioiello sono contenuti antichi manoscritti, partiture d'epoca (alcune andate perdute) e strumenti risalenti a circa due secoli fa.

La Città di Trani merita che gli si restituisca questo pezzo della loro storia cittadina e a tutto il mondo musicale è giusto che gli si restituiscano pezzi della storia musicale nazionale ed internazionale .

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!