Reintroduzione e rinnovo del divieto di utilizzo di #OGM nel DDL sul #biologico #italiano

Reintroduzione e rinnovo del divieto di utilizzo di #OGM nel DDL sul #biologico #italiano

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.
Quando arriverà a2.500 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere presa in considerazione dai media e dai giornali locali!

Alberto Berton ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Senato della Repubblica

La sera dell'11 dicembre 2018, la Camera dei Deputati ha approvato a grande maggioranza il testo della  proposta di legge ‘Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico. In questo testo è stato soppresso l'art.18 che stabiliva  il divieto di uso di organismi geneticamente modificati (OGM).

La soppressione di questo divieto, sia pure presente nel Regolamento Europeo 848/2018 (che comanda), è un grave errore che  indebolisce l'integrità del biologico italiano e rischia di orientare la ricerca pubblica -anche nel metodo biologico-  verso le "nuove" tecniche di costituzione varietale di piante a animali (Nbt) , quali "cisgenesi" e "genome editing".

E' proprio su queste biotecnologie "sostenibili" che in Italia si sta concentrando la ricerca pubblica in agricoltura, nonostante il fatto che i suoi prodotti siano stati equiparati a OGM dalla Corte di Giustizia Europea. Da qui discende un rischio specifico e attuale negli indirizzi di ricerca per il metodo biologico in Italia.

Chiediamo quindi ai membri del Senato della Repubblica Italiana, che si dovranno esprimere sul testo passato alla Camera, di reintrodurre il divieto, aggiornando la definizione di OGM anche ai prodotti ottenuti da "cisgenesi" e "genome editing" (New Breeding Techniques o Nbt) e vietando la commercializzazione del prodotto contaminato con OGM con il marchio "biologico italiano" istituito dall'art. 6 della proposta di legge.

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.
Quando arriverà a2.500 firme, questa petizione avrà più possibilità di essere presa in considerazione dai media e dai giornali locali!