PETIZIONE CHIUSA

Restituite a Lord Pando il suo nome!

Questa petizione aveva 51 sostenitori


24 agosto 2015. L'utente Lord Pando viene costretto a cambiare il suo identificativo in Mario Venturella. Pando non si identifica in questo volgare appellativo da carta d'identità e, ammettiamolo, da moderatismo democristiano.

Mario, o meglio Pando, ha dei seri problemi di stress e questo cambiamento potrebbe portarlo a disancorarsi ancora di più dalla concreta realtà che lo circonda.

Ma c'è di più. La vostra operazione nasconde un'atteggiamento biopolitico che costringe la corporeità immateriale della vita online in una uscita dall'anonimato (e nel caso presente, per assurdo, in un ritorno all'anonimato) che prefigura forme di controllo ben più serie: quando ci chiederete di inserire le nostre impronte digitali? Quando la circonferenza cranica?

Facebook è un mezzo potente di equalizzazione: ognuno ha lo stesso diritto di dire la propria stronzata senza essere immediatamente riconoscibile.

Per questi motivi vi chiediamo di restituire a Pando il suo nome e di non indulgere in atteggiamenti che ricordano troppo da vicino l'attribuzione di nomi e cognomi nei CIE, nei campi di concentramento, nello sfoggio di potere coloniale. Imporre un nome alle persone e agli oggetti è un motore primigenio di esercizio del potere dittatoriale.

 



Oggi: Mario conta su di te

Mario Venturella ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Facebook: Restituite a Lord Pando il suo nome!". Unisciti con Mario ed 50 sostenitori più oggi.