NO ALLA GOGNA

NO ALLA GOGNA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Domenico Conte ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Facebook

Buongiorno
Siamo un gruppo di cittadini e scriviamo la presente per esprimere il nostro disappunto e invitare a fare qualche riflessione su quanto è accaduto recentemente nella nostra città che ci ha particolarmente turbato.
Ci riferiamo al furto di un borsello avvenuto qualche giorno fa in un negozio di Magenta.
Premettiamo che non è nostro interesse difendere chi si è macchiato di questo reato e anzi siamo i primi a condannare il gesto.
Rimaniamo però fortemente perplessi e allibiti dalla condotta avuta da chi è stato vittima di questo gesto ossia la pubblicazione integrale delle foto del presunto ladro con volto ben visibile e riconoscibile diffuso sui Facebook.
Riteniamo questa condotta illegittima in quanto fortemente lesiva dei diritti altrui.
Riteniamo che le indagini debbano essere fatte dagli organi competenti e le eventuali condanne inflitte dalla magistratura.
Riteniamo che un social network debba avere delle responsabilità in quanto pur se è vero che è legittimo il diritto di cronaca, è altresì vero è sacrosanto il diritto a non finire in una gogna mediatica con strascichi e conseguenze gravi per il “presunto” ladro e i propri familiari
Per noi vale il principio che uno è innocente e fino al terzo grado di giudizio e non colpevole per 3 foto messe su Facebook.
Concludiamo dicendo che non difenderemo mai un ladro o chi si macchia di un reato ma difenderemo sempre un principio inalienabile in uno stato di diritto e per questo è fermo il nostro NO ALLA GOGNA MEDIATICA.


0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!