Napoli, riportiamo il pianoforte alla stazione di Garibaldi

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Il pianoforte alla stazione è stato motivo di aggregazione e di folklore per il popolo napoletano e per i turisti arrivati da ogni angolo del mondo. Grazie alle sue note e alla vivacità della gente che si lasciava coinvolgere da esse, abbiamo dato un forte esempio di quella che è la Napoletanità, riuscendo ad allietare anche le attese più lunghe.

Ormai da più di un anno è stato rimosso, in quanto si è ritenuto che nella sua cassa armonica vi si potessero piazzare pacchi e borse sospetti. 

Si potrebbe forse aumentare il numero degli esponenti delle forze dell’ordine alla stazione o ridisegnare l’organizzazione dei loro turni e del loro schieramento in maniera tale che vi sia sempre qualche guardia armata a vigilanza dell’angolo in cui verrebbe installato il pianoforte. Non sappiamo se questa richiesta vada oltre il ragionevole e il consentito, fatto sta che quel pianoforte ci ha fatto sognare e vorremmo continuasse a farlo!

 



Oggi: Andrea conta su di te

Andrea Perillo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Facebook: Napoli, riportiamo il pianoforte alla stazione di Garibaldi". Unisciti con Andrea ed 156 sostenitori più oggi.