Voglio l'Italia davvero nel terzo millennio

Voglio l'Italia davvero nel terzo millennio

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
D. C. ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Giancarlo Giorgetti (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport) e a

Salve,

 sono un comune cittadino italiano che, come molti altri, vorrebbe vivere in una società organizzata e virtuosa, e vede come unico modo, per migliorare il Welfare, quello di creare lavoro.

Come tutti sanno, Sicilia e Calabria necessitano del "ponte sullo stretto" e l'ammodernamento della rete ferroviaria, tutto per garantire uniformità dei servizi al cittadino, da Nord a Sud. Dunque è presto detto: creando tali infrastrutture otterremo anche nuovi posti di lavoro.

Con le giuste infrastrutture, si creerebbe terreno fertile per nuove aziende e fabbriche, tutto a beneficio del PIL nazionale quindi, nell'interesse di tutti: bisogna ripartire dal Sud per poi risalire "lo stivale".

Senza se, senza ma: è il giusto momento storico per progettare, pianificare e agire.

----------------------------------------------

 

PS

- Sono indignato perché nell'usare un treno ad alta velocità non trovo mai come capolinea Palermo

- Sono indignato nel sapere che una tratta Catania-Trapani, in treno, sia ogni volta un'idea da scartare.

- Sono indignato nel pensare che compagnie di bus low-cost, come Italbus, non possa considerare la Sicilia parte integrante della sua rete per ovvi motivi: infrastrutture inefficienti e/o mancanti (come il ponte sullo stretto).

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!