Tutelare gli allevamenti montani, no alla presenza del lupo

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


Il problema della presenza del lupo sulle montagne del Veneto e del Trentino-Alto Adige è relativamente recente, ma sta causando danni sensibili in un’area fortemente antropizzata e storicamente vocata all’alpeggio e all’allevamento in quota.

Solo in Veneto, per l'anno 2017, ci sono state 361 uccisioni causate da lupi o canidi. Tutto questo sta mettendo a serio rischio l'equilibrio faunistico e naturalistico delle zone montane, oltre a causare gravi danni economici agli allevatori, al settore del turismo e dell'accoglienza.

È fondamentale, ora più che mai, mettere in campo azioni concrete per limitare fortemente la presenza del lupo, ed evitare così che malgari ed agricoltori, veri
animatori del territorio montano, preferiscano abbandonare malghe e stalle a fronte di un’inerzia ingiustificata della politica, che tutela i lupi ma si dimentica della preziosa attività che svolgono agricoltori e malgari.

Ti chiedo di firmare la petizione per invitare il Governo a redigere un piano  di contenimento che limiti la presenza del lupo, a tutela delle malghe e degli allevamenti presenti. 

 



Oggi: Nicola conta su di te

Nicola Finco ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "European Commission: Tutelare gli allevamenti montani, no alla presenza del lupo". Unisciti con Nicola ed 2.464 sostenitori più oggi.