Enna - Parcheggi gratuiti riservati ai Residenti

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Il nuovo piano parcheggi di Enna messo in atto dall'assessore con delega alla viabilità e ai trasporti urbani, avv. Biagio Scillia, ha ridimensionato drasticamente il numero dei parcheggi gratuiti a disposizione dei residenti, praticamente quasi azzerandoli nella zona più centrale di Enna (piazza Vittorio Emanuele, Via Pergusa e per ultimi Via Volturo). Ciò rende pressochè impossibile il parcheggio gratuito per i residenti della zone che, dimenticati dall'amministrazione comunale, ogni giorno hanno il legittimo diritto di posteggiare la propria auto nelle immediate vicinanze di casa.

Anziani, bambini, mamme e papà con neonati, malati, coloro che viaggiano per motivi di lavoro e più semplicemente tutti i residenti, hanno diritto a parcheggi "gratuiti".

La Circolare dei Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prot. n. 1712 del 30/03/2012 prevede che:

"qualora il comune assuma l'esercizio diretto del parcheggio con custodia o lo dia in concessione ovvero disponga l'installazione dei dispositivi di controllo di durata della sosta...,...su parte della stessa area o su altra parte nelle immediate vicinanze, deve riservare una  adeguata area destinata a parcheggi rispettivamente senza custodia o senza dispositivi di controllo di durata della sosta".

Per tali motivi l'eliminazione i la sostituzione con altra tipologia di parcheggi, degli stalli gratuiti è ILLEGITTIMA, nè può essere una soluzione per i residenti il parcheggio aperto di recente in zona Pisciotto, collegato con bus navetta al centro storico, che,pur essendo una ottima iniziativa di grande aiuto per la collettività ennese, non risponde di certo alle esigenze dei residenti, poichè non si trova nelle immediate vicinanze come previsto dalla circolare di cui sopra.

Nè può essere una soluzione per i residenti l'annunciata, ma non ancora attiva, riduzione del ticket per il parcheggio a pagamento (stalli blu con abbonamento mensile previsto di 20 euro), in quanto, purchè anch'esso utile, deve essere affiancato alla possibilità di parcheggiare anche in un "adeguato" numero di parcheggi gratuiti, come previsto per legge.

Nel corso di questa amministrazione comunale gli stalli per il parcheggio gratuito erano già stati ridotti sensibilmente, senza essere in alcun modo sostituiti,  a causa di decisioni prese dal precedente assessore, come il divieto di parcheggio nelle vicinanze di Chiese, come l'introduzione di fioriere in alcune vie in onore del decoro urbano,come la concessione di diversi parcheggi bianchi ad attività commerciali o come l'introduzione di parcheggi speciali e pacheggi per i ciclomotori. Tutte iniziative condivisibili se non fosse che a pagarne le spese fossero sempre i residenti con sempre meno parcheggi gratuiti.

Con questa petizione non si intende fare polemica fine a se stessa, ma si intende sollevare la questione dei parcheggi gratuiti in zona Centro Storico, divenuta ormai insostenibile, affinchè l'amministrazione comunale rappresentata dal Sindaco avv. Maurizio Dipietro e l'Assessore con delega alla viabilità e ai trasporti urbani avv. Biagio Scillia, come previsto dalla circolare prot. 1712 del 30/03/2012 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ripristinino il numero degli stalli gratuiti precedenti all'introduzione del nuovo piano parcheggi o mettano in atto, nell'immediato, iniziative, quali ad esempio pass gratuiti residenti o parcheggi ad uso esclusivo, volte a risolvere quanto prima i disagi provocati ai residenti.

Il Comune ha il dovere di ascoltare i propri cittadini: la riqualificazione della Città passa prima di tutto dalla soddisfazione dei propri cittadini.



Oggi: marco conta su di te

marco castagna ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Enna - Parcheggi gratuiti riservati ai Residenti". Unisciti con marco ed 507 sostenitori più oggi.