Vittoria confermata

ENLARGE YOUR RIGHT! Diciamo NO a -appelli e +numero chiuso in UNIBO

Questa petizione ha creato un cambiamento con 828 sostenitori!


ENLARGE YOUR RIGHT!
Contro la riduzione del numero degli appelli, l'introduzione del numero chiuso alla gran parte dei corsi di laurea e l'istituzione del salto d'appello. Perché si tenta di sconvolgere le regole agli studenti senza coinvolgerli nelle decisioni.

“Nessuna conquista è per sempre”, diceva una grande italiana. Questa volta vale anche per gli studenti: ciò che finora sembrava una conquista indiscutibile ora non lo è più. La libertà di accesso agli studi universitari e la garanzia dei sei appelli all’anno sono ora a rischio.

Stiamo assistendo ad un’involuzione elitaria e reazionaria dell’università pubblica. Quella che prima era un’università aperta a tutti sta diventando un’università per pochi: il limite è stabilito da regolamento. Questi numeri programmati non sono legati né al merito, né alle strutture, né alle richieste del mercato del lavoro.

La verità è che si tratta dell’ennesimo provvedimento di tagli alla spesa pubblica: questa volta l’austerity si ripercuote sugli studenti.

Noi non ci stiamo.
Non ci stiamo perché viviamo in un Paese che investe poco sul diritto allo studio rispetto agli altri Paesi europei.
Non ci stiamo perché in Europa siamo agli ultimi posti per percentuale di popolazione laureata.
Non ci stiamo perché gli studenti dell’Alma Mater contribuiscono al bilancio d’ateneo molto più di quanto facciano gli studenti di altre università.

Queste sono le motivazioni per cui riteniamo ingiusta la massiccia introduzione del numero programmato e ci opponiamo fermamente.

Come se non bastasse, si vuole modificare in senso restrittivo anche il regolamento didattico, riducendo drasticamente i sei appelli annui garantiti. Ora questa importante garanzia è sotto attacco. Consideriamo i 6 appelli all’anno, previsti finora dal regolamento didattico, un’importante conquista degli studenti. Questi permettono di organizzare meglio lo studio, avendo libertà di scelta tra più date, di recuperare dopo eventuali periodi di malattia, di tutelarsi da eventuali errori di valutazione. In realtà, ridurre il numero di appelli si tradurrebbe in una pesante penalizzazione per gli studenti, soprattutto per coloro che devono acquisire crediti entro agosto per godere dei benefici ErGo. Per non parlare dei fuoricorso, che si troverebbero proiettati in un vero e proprio incubo: avendo già seguito le lezioni e senza la possibilità di dare esami, si troverebbero costretti a pagare le tasse per rimanere parcheggiati all’Università.

Noi non ci stiamo.
Come rappresentanti del Sindacato degli Universitari vogliamo che nel nuovo regolamento didattico siano confermate le garanzie agli studenti previste dal vecchio regolamento.



Oggi: Sindacato Degli Universitari conta su di te

Sindacato Degli Universitari UDU Bologna ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "ENLARGE YOUR RIGHT! Diciamo NO a -appelli e +numero chiuso in UNIBO". Unisciti con Sindacato Degli Universitari ed 827 sostenitori più oggi.