Basta immigrazione

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Basta immigrazione e perbenismo

Ci sono mondi in cui chi nasce in una nazione ha il diritto di non vederla invasa da stranieri che, non riconoscendola come propria, non la rispettano e non la amano. Lo straniero nella nostra terra crea delinquenza o razzismo al contrario, perché loro ci odiano. Ci odiano perché noi stiamo bene, perché noi siamo a casa, perché noi non conviviamo con la disperazione che invece riempie le loro giornate.

Loro arrivano, lo fanno in maniera illegale e vivere nella legalità per loro è un’eccezione, perché non hanno niente da perdere. Sono spesso clandestini, e come tali il rischio maggiore che corrono è che vengano rispediti indietro. Ma tanto torneranno con le loro barche cariche di potenziali criminali. Per loro la galera sarebbe già un premio: spesati dallo stato. Per questo rubano, violentano, spacciano, evadono le tasse e rendono la nostra vita un inferno. Nel loro paese sono tutti angeli, qua dei criminali incalliti. Un caso? No, perché chi non ha niente da nascondere se ne sta nel proprio paese. Solo i criminali vengono mandati via, e gli viene data una possibilità di scegliere: in galera da loro, o liberi in Italia. Loro scelgono la libertà e la interpretano a modo loro una volta sul nostro territorio.

Loro ci colpiscono con l’arma più subdola: mandano donne gravide per farci commuovere, per farci provare pietà. E insieme a loro ci sono finti mariti che in realtà sono spacciatori, assassini, violentatori. Lo dimostra il fatto che le loro stesse donne gravide vengono violentate e se lo fanno con loro, perché non farlo con le nostre figlie, le nostre fidanzate, le nostre mogli?

Loro arrivano e ci rubano il lavoro, ci disturbano ai parcheggi dei supermercati, ai semafori, lungo le strade. Fanno i corsi intensivi per riuscire a essere noiosi e petulanti, pur di vederci un accendino o un pacchetto di fazzolettini. Si vestono da straccioni ma sono pieni di soldi. Si vestono da straccioni perché così riescono a scroccare più soldi all’Italia. Lavorano in nero, togliendo il pane di bocca ai lavoratori italiani che devono mantenere la loro famiglia. I soldi li mandano al loro paese, sottraendoli alla nostra economia e alla crescita del nostro consumo interno.

Loro non hanno solo la pelle di diverso colore, loro hanno una cultura differente e poco gli importa se noi abbiamo la nostra: vogliono imporci la loro. Arrivano e pretendono di costruirsi moschee, criticando la nostra religione e il nostro credo.

Loro, pur senza lavorare, hanno qualcosa come 1.200 euro al mese dallo stato, più di un operaio, perché la Chiesa vuole che siamo caritatevoli. Ma vuole che siamo caritatevoli con i nostri soldi, mica con i suoi. E gli italiani fanno la fame e rubano nei supermercati. Se un italiano ruba in un supermercato viene arrestato, loro invece sono scusati, gli danno anche 600 euro per non rubare più. Una guerra al massacro, ma degli italiani.

Se avessero bisogno di aiuto, se ci fosse davvero questa necessità, starebbero a casa loro e potremmo aiutarli da casa nostra, senza spostamenti costosi, risparmiando anche sul loro mantenimento. Con i soldi buttati ad aiutare gli altri, ci neghiamo i servizi essenziali per noi.

Lo sapete come ci trattano loro nel loro paese? Per loro, a casa loro, noi siamo solo invasori da insultare, da isolare, da ghettizzare. Ci uccidono senza pietà perché la loro legge glielo permette. Questo fanno a noi le stesse persone che vengono in Italia con gli occhi da cane bastonato e pretendono (sì, pretendono) sostentamento. E si lamentano se non gli diamo quello che vogliono, spesso più di quanto abbia un nostro pensionato che ha lavorato una vita intera.

Loro attingono a piene mani dalle nostre risorse. Destiniamo agli aiuti obbligati di queste persone milioni di euro che diversamente andrebbero destinati a risanare i conti pubblici. Se mille italiani stanno male non è possibile aiutarli perché i soldi sono destinati a dieci immigrati.

 

Fonte http://www.blog.lucafadda.it/loro-sono-ovunque-basta-con-gli-immigrati-non-ne-possiamo-piu/



Oggi: Donna conta su di te

Donna Anonima ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Eliminare la sinistra dal governo: Basta immigrazione". Unisciti con Donna ed 19 sostenitori più oggi.