Riapriamo le scuole di musica dell'Emilia Romagna perché sono luoghi sicuri!

Recent news

Vittoria! La Regione ci ha ascoltato.

Venerdì 27 novembre è uscita la nuova ordinanza regionale dell’Emilia Romagna che ci ha autorizzato a riprendere in presenza i corsi individuali. Siamo soddisfatti anche se la nostra petizione è stata accolta in parte. Per riaprire in presenza anche i corsi collettivi per i bambini più piccoli e gli ensemble strumentali e vocali dovremo attendere di rientrare in “Zona Gialla”. Questo segnale di apertura non era scontato. Siamo consapevoli del momento difficilissimo che stanno gestendo i nostri amministratori, impegnati in primo luogo ad assicurare la salute di noi cittadini e il contenimento dell’emergenza. La nostra richiesta è arrivata velocemente al Presidente Stefano Bonaccini, che ringraziamo per l’ascolto, alla giunta e al consiglio regionale. Sapevamo di avere a che fare con persone intelligenti e sensibili al nostro operato. In particolare ringraziamo l'Assessore regionale alla cultura Mauro Felicori, la presidente della V Commissione cultura e scuola Francesca Marchetti, i consiglieri Manuela Rontini, Valentina Castaldini, Lia Montalti, Massimiliano Pompignoli, la ex consigliera Valentina Ravaioli, il gruppo Lega, diversi sindaci e assessori - tra cui l’Assessore Valerio Melandri di Forlì - e tanti altri che si sono prodigati nell'ascoltare e nel rendere praticabili le nostre richieste: hanno fatto sentire la nostra voce e la nostra competenza. Ci hanno appoggiato aree politiche spesso lontane e divise, dimostrando ancora una volta che sui temi di interesse collettivo si riescono a trovare punti di accordo. I veri artefici di questa vittoria però siete voi 3.734! Dobbiamo a voi firmatari questa visibilità e il conseguente risultato. Abbiamo avuto la dimostrazione che le petizioni sui social servono perché, grazie a questo consenso, i media ci hanno dato ampio spazio raggiungendo i vertici regionali. E’ stata una vera azione di democrazia: dal consenso delle comunità, all’ascolto dei vertici. Da questa petizione sta nascendo il Comitato “Scuole di Musica Unite”, un insieme di oltre 80 scuole da Riccione a Bologna, legate dal bisogno di affrontare nella legalità questa grave crisi. Da un momento che ci ha visto ancora una volta “chiusi”, è nata un’onda che al contrario ci ha “aperto”, ci ha unito e reso visibili. Questa situazione di estrema vulnerabilità ci ha reso più forti. Noi ci abbiamo messo il coraggio e la forza di non chiuderci in noi stessi, guardando solo ai nostri problemi: ci siamo esposti tutti insieme. Ora continuiamo a lavorare per cercare un dialogo con la Regione che ci permetterà di realizzare più compiutamente la nostra mission, ovvero la diffusione della cultura e della pratica musicale su tutto il territorio regionale. 3.734 grazie a tutti voi! Scuole di Musica Unite

Ilaria Mazzotti
2 months ago