Petition Closed
Petitioning DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CAMPANIA Dott.Gregorio ANGELINI
This petition will be delivered to:
DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CAMPANIA
Dott.Gregorio ANGELINI

Dott.Gregorio ANGELINI resp.DIREZ.REG. BENI CULTURALI E PAESAGG.CAMPANIA: Ritiri lo sfratto dai locali dell'Eremo dei Cappuccini di Capodimonte

Il 30 giugno prossimo i nostri figli saranno costretti a lasciare l’ex Eremo dei cappuccini, questo luogo meraviglioso dove per anni hanno studiato ed appreso con serenità, in un contesto sano sotto il profilo ambientale e altamente formativo per la loro coscienza della legalità. Qui, oltre la scuola curriculare, partecipano a laboratori di arte presepiale, di pizzeria, ceramica, riciclaggio, ortocultura, taglio e cucito, informatica, traendone grande profitto.
Perché dovranno andarsene?
Perché la Soprintendenza vuole mettere, al posto della scuola, dei laboratori di ceramica e pittura aperti ad un’utenza indistinta e pagante ?
La Soprintendenza vuole cacciare una scuola per poveri per mettere al suo posto laboratori di ceramica per ricchi.
La Soprintendenza vuole ricacciare i nostri figli nel ghetto di Scampia.
I nostri figli, invece, hanno diritto ad avere una scuola nel verde e continuare a correre nei prati e studiare a contatto con la natura.
Devono continuare ad apprendere le antiche arti e i nuovi mestieri.
Il rapporto con la natura è grande stimolo per lo sviluppo armonioso della personalità dei bambini, i futuri uomini e donne.
Chiediamo al Sindaco e Primo Cittadino di sostenere con forza le nostre istanze e la nostra lotta, affinchè i nostri figli continuino a studiare all’interno dell’Eremo del Parco di Capodimonte.
La buona istruzione non è un privilegio dei soli ricchi.

Il Comitato di lotta dei genitori
Della scuola Bellaria
E dell’Opera salute del fanciullo

Sostieni anche tu la nostra lotta, firmando questo appello.


Letter to
DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CAMPANIA Dott.Gregorio ANGELINI
Il 30 giugno prossimo i nostri figli saranno costretti a lasciare l’ex Eremo dei cappuccini, questo luogo meraviglioso dove per anni hanno studiato ed appreso con serenità, in un contesto sano sotto il profilo ambientale e altamente formativo per la loro coscienza della legalità. Qui, oltre la scuola curriculare, partecipano a laboratori di arte presepiale, di pizzeria, ceramica, riciclaggio, ortocultura, taglio e cucito, informatica, traendone grande profitto.
Perché dovranno andarsene?
Perché la Soprintendenza vuole mettere, al posto della scuola, dei laboratori di ceramica e pittura aperti ad un’utenza indistinta e pagante ?
La Soprintendenza vuole cacciare una scuola per poveri per mettere al suo posto laboratori di ceramica per ricchi.
La Soprintendenza vuole ricacciare i nostri figli nel ghetto di Scampia.
I nostri figli, invece, hanno diritto ad avere una scuola nel verde e continuare a correre nei prati e studiare a contatto con la natura.
Devono continuare ad apprendere le antiche arti e i nuovi mestieri.
Il rapporto con la natura è grande stimolo per lo sviluppo armonioso della personalità dei bambini, i futuri uomini e donne.
Chiediamo al Sindaco e Primo Cittadino di sostenere con forza le nostre istanze e la nostra lotta, affinchè i nostri figli continuino a studiare all’interno dell’Eremo del Parco di Capodimonte.
La buona istruzione non è un privilegio dei soli ricchi.