Confirmed victory

Dopo i cavalli morti del 2014 e quelli degli anni prima, va chiusa per sempre la giostra dell’Orso. Quanti altri cavalli devono morire?

Sono Lorenzo Lombardi, 

Vegano dal 2007 vegetariano dal 2004 , attivista animalista ed ecologista, PISTOIESE. 

Da anni mi batto per i diritti di ogni essere vivente e di Madre Natura, contro le sofferenze animali e chiaramente anche contro ogni palio, a partire dalla Giostra dell’Orso, il palio della città di Pistoia dove vivo, palio inventato nel 1943 (e che quindi non ha nessun fondamento storico) sospeso varie volte e che, da quando ha ripreso con continuità, nel 1975 ha visto morire ben 9 cavalli e 17 azzopparsi (dei quali non abbiamo avuto più notizie). La Giostra dell’Orso si tiene il giorno del patrono della città San Iacopo il 25 luglio e vi sono sfilate, cortei, sbandieratori e poi la sera questa giostra della morte. 

 Il 25 luglio 2014 , qualche giorno fa durante la Giostra dell’Orso sono morti nuovamente 2 cavalli: ed è ora che questa giostra della morte finisca per SEMPRE.

Dal 2007 al 2012 sono stato eletto consigliere comunale con i Verdi ed ho ricoperto per 5 anni il ruolo di Presidente della Commissione Ambiente. In quegli anni mi sono occupato dentro le istituzioni di istituire il diritto alla scelta vegan nelle mense, ho fatto leggi e regolamenti a tutela di ambiente ed animali tra cui il regolamento tutela animali che ha permesso anche il sequestro di diversi circhi ed il divieto di attendamento di circhi con animali.

Nel 2010 denunciai CASI DI DOPING ALLA GIOSTRA DELL’ORSO portando tutto in commissione ambiente. NEL 2011 DENUNCIAI LA MORTE DI DUE CAVALLI ALLE PROVE. MORTE TENUTE NASCOSTE. Anche in quel caso portai tutto in commissione ambiente. In quell’occasione fu anche aggredito un fotografo di un giornale locale, reo , secondo gli organizzatori del palio, di aver fotografato la cavalla ferita (e poi soppressa ) alle prove. Sui giornali ed in rete potrete trovare i miei articoli sui maggiori quotidiani nazionali e nelle Tv.

Nonostante tutte le mie battaglie dentro e fuori le istituzioni , insieme chiaramente alle associazioni animaliste ed ecologiste pistoiesi, per far chiudere la Giostra dell’Orso, nonostante il doping, nonostante l’aggressione al fotografo, nonostante le morti del 2011 tenute nascoste e scoperte solo per la commissione di inchiesta, nonostante le morti degli anni prima la giostra ha continuato a correre fino agli incidente del 25 luglio 2014 che hanno visto azzopparsi in gara due cavalli che poco dopo sono stati soppressi.

Ho subito mandato comunicati stampa ed interessati televisione e giornali della cosa ed il giorno dopo di mattina sono andato a parlare col sindaco per ribadire la necessità della chiusura dell’evento e ribadendo che se fosse stata chiusa nel 2010 e nel 2011 non si sarebbe dovuto piangere altri cavalli morti.

Lo stesso giorno il Sindaco di Pistoia ha deciso di annullare l’edizione del 2015 facendo un anno di stop per valutare la situazione meglio e l’eventuale proseguimento o chiusura definitiva. 

DICIAMO TUTTI INSIEME AL SINDACO DI PISTOIA DI METTERE PER SETTEMBRE ALL'ORDINE DEL GIORNO DEL CONSIGLIO COMUNALE LA CHIUSURA  DEFINITIVA DELLA GIOSTRA DELL’ORSO E CHE I FESTEGGIAMENTI DEL PATRONO DELLA CITTA’ POTRANNO ESSERE FATTI COME SEMPRE CON CORTEI, SBANDIERATORI, SFILATE E TUTTO CIO’ CHE DI MERAVIGLIOSO LA NOSTRA CITTA’ OFFRE (SENZA  INVENTARSI PERALTRO FALSI STORICI) ,  MA SENZA LA SOFFERENZA DI NESSUN ESSERE VIVENTE, SENZA CAVALLI CHE CORRONO E CHE MUOIONO, SENZA RISCHI PER NESSUNO.

NON PUO’ ESSERCI FESTA DOVE VI E’ LA MORTE. VIVA IL FOLKLORE, NO ALLA SOFFERENZA ANIMALE.

Lorenzo Lombardi

A questo sito, fatto da volontari di associazioni animaliste pistoiesi, vi è la ricostruzione e la foto di tutti gli incidenti a cavalli e fantini nei vari anni di Giostra dell’Orso: www.nogiostradellorso.it

This petition was delivered to:
  • Sindaco di Pistoia
    Samuele Bertinelli


    Lorenzo Lombardi started this petition with a single signature, and won with 31,670 supporters. Start a petition to change something you care about.