PETIZIONE CHIUSA
Diretta a Governo Italiano Governo Italiano ed a(d) 2 altri

Diritto dei cittadini onesti a portare armi per difesa

463
sostenitori

I fatti recenti dimostrano che tutti i cittadini sono in pericolo costante in ogni momento della giornata ed in ogni luogo. Lo Stato non può garantire la necessaria sicurezza poichè non può presidiare 24/24h 365 giorni l'anno ogni singolo luogo esistente, le forze dell'ordine non possono presidiare tutte le feste di paese, tutti i bar ed i locali di ritrovo, tutte le scuole, tutti gli autobus, e mezzi pubblici, ogni centro commerciale, parco di divertimenti, giardinetti pubblici, spiaggie, viali, negozi, pizzerie, ristoranti, ecc. Tutti, in ogni momento ed in ogni luogo siamo possibili vittime di terroristi senza alcuna possibilità di difesa e di reazione, senza alcuna possibilità di difendere la nostra vita e quella dei nostri cari e dei nostri bambini. I fatti hanno dimostrato che i terroristi utilizzano delle strategie di guerriglia fortemente asimmetriche e non convenzionali, e tremendamente efficaci proprio perchè non prevedibili nei luoghi, nei tempi ed in continuo mutamento.

Noi cittadini italiani, onesti e rispettosi delle leggi, rivendichiamo il diritto di poterci difendere e di non essere trattati dallo Stato come pecore al macello, inermi ed impotenti. Esperti autorevoli in pubblica sicurezza hanno indicato nella cittadinanza armata la più efficace misura di difesa contro il terrorismo dilagante, che sempre più sta crescendo e si sta rafforzando in Europa come testimonia la sempre più ravvicinata frequenza degli attentati ed il crescente numero di vittime.

Chiediamo pertanto la possiblilità per i cittadini che hanno i requisiti oggettivi e soggetivi per avere la titolarità di una licenza di porto d'armi di poter richiedere ed ottenere, anche nel pubblico interesse, il porto di pistola per difesa personale, ai fini di tutelare la propria e l'altrui incolumità, come extrema ratio in caso di bisogno per neutralizzare la minaccia o per resistere il più possibile alla minaccia in attesa dell'arrivo delle forze dell'ordine.

Noi cittadini italiani non siamo pecore, rivendichiamo il diritto di poterci difendere al pari dei cittadini della Repubblica Ceca cui lo Stato concede normalmente il porto d'armi per difesa ai richiedenti in possesso di detti requisiti, ed al pari dei Magistrati, Prefetti, Questori, Pretori, Dirigenti dell'amministrazione carceraria, e ufficiali di PS italiani che possono acquistare e portare armi senza necessità di ottenere una licenza di porto d'armi e senza doversi sottoporre a visite mediche che ne attestino la sanità mentale. Noi cittadini italiani non siamo cittadini di serie B rispetto ai magistrati e a tutti gli altri cui per legge viene concesso il diritto di difendersi, e tanto meno ai cittadini della Repubblica Ceca, chiediamo allo Stato di metterci in condizione di poterci difendere legalmente, almeno con gli stessi strumenti che sono concessi a queste categorie ingiustamente privilegiate, per poter continuare ad essere come siamo: rispettosi delle leggi, e non dover essere costretti, nostro malgrado, a dover decidere di trasgredire le leggi per poterci trovare nelle condizioni di poter difendere noi stessi ed i nostri cari in caso di bisogno.

Il diritto alla vita è inalienabile, anche il nostro, siamo consci del fatto che in caso di attacco terroristico dovremo cavarcela da soli. Così dimostrano i fatti.

Questa petizione è stata notificata a:
  • Governo Italiano
    Governo Italiano
  • Presidente della Repubblica
  • Ministero dell'Interno


    francesco lazzaretti ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 463 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




    Oggi: aaa conta su di te

    aaa ssss ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Diritto dei cittadini onesti a portare armi per difesa". Unisciti con aaa ed 462 sostenitori più oggi.