Vittoria confermata

Io sto con Mohamed

Questa petizione ha creato un cambiamento con 557 sostenitori!


Noi sottoscritti chiediamo alla proprietà della Metalcastello SpA di ritirare immediatamente il provvedimento di licenziamento dell'11 gennaio scorso, nei confronti di Mohamed Abdalla Elhag Alì, 49 anni, operaio e delegato Fiom, che il 19 dicembre 2015 ha manifestato accanto ai lavoratori della Saeco, raccontando la situazione in cui versano i lavoratori della sua fabbrica.
Noi sottoscritti riteniamo che il licenziamento di Mohamed sia illegittimo e configuri una condotta antisindacale poiché di tutta evidenza è avvenuto solo per il fatto di aver espresso pubblicamente il proprio pensiero nei confronti della gestione della sua Azienda. Rivendichiamo il legittimo diritto di Mohamed, come di qualsiasi altro delegato sindacale, di esprimere le proprie opinioni e valutazioni, in privato e in pubblico, svolgendo peraltro il compito imposto dal ruolo che ricopre; riteniamo infine il comportamento della Metalcastello SpA inqualificabile e gravissimo perché tende ad intimidire i propri dipendenti.



Oggi: La saeco non si tocca conta su di te

La saeco non si tocca ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Dirigenti Metalcastello, Assessore alle attività produttive Regione Emilia Romagna Palma Costi, Dirigenti della Metalcastello S.p.A. di Castel di Casio (BO): Io sto con Mohamed". Unisciti con La saeco non si tocca ed 556 sostenitori più oggi.