NO AL PORTA A PORTA, SI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA MECCANIZZATA

Se il precedente confezionamento nei cassonetti si fosse ispirato, da parte di tutti i livornesi, a criteri di civiltà e correttezza, se si fossero rispettate le indicazioni di separazione di quanto riciclabile, se si fosse evitato di considerare i siti di allocazione dei cassonetti come delle discariche a cielo aperto, se si fossero perseguiti con infallibilità e fermezza i comportamenti non conformi, probabilmente non sarebbe stato necessario cambiare drasticamente le modalità di raccolta. I cittadini civilmente adeguati subiscono un disagio loro malgrado, lo sporco resta sotto altra forma.
Io dico NO al PAP, SI alla raccolta differenziata con tessere individuali.

Gianluigi Zolo, Livorno, Italy
3 years ago
Shared on Facebook
Tweet