Diretta a Dirigente scolastico Mariella Centurione

Pescara, Scuola media Foscolo: aboliamo le classi ghetto per soli rom e stranieri

0

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.

 

Al Dirigente scolastico Mariella Centurione e agli Organi collegiali dell'I.C. Pescara 1

I risultati finali della Scuola secondaria di I grado Foscolo, a.s. 2016/17, mostrano la presenza di 236 alunni di cui 51 rom (22 per cento) e 22 stranieri (9 per cento). Il 40 per cento dei rom è stato bocciato (20 su 51). Nelle classi terze risultano iscritte solo 2 ragazze su 13 alunni rom. i cognomi dei rom abruzzesi sono Bevilacqua, Ciarelli, Cirelli, Di Rocco, Morelli, Spinelli; Haira è rom kossovaro. Il nostro esame si basa esclusivamente sui cognomi degli alunni, e dunque è approssimativo.

Constatiamo la presenza della classe ghetto IE, composta da 13 alunni di cui 12 rom ed uno straniero. Nelle altre sez. della classe prima la composizione è la seguente. La IB con 24 alunni, 3 rom ed uno straniero; la IC 17, 4 rom ed uno straniero; la ID 18, 7 rom e 3 stranieri. La classe ghetto IE accusa il maggiore tasso di bocciature, 4 su 13 alunni. In IC ci sono state quattro bocciature, e cioè i 4 alunni rom.

La 3F ha avuto 10 alunni di cui 4 rom e 4 stranieri. Anch'essa presenta un alto tasso di bocciature: 3 alunni su 10.

All'inizio del corrente a.s. 2017/18 la Scuola non ha esposto le classi prime, a differenza del precedente a.s.. Tuttavia ci risulta che anche quest'anno purtroppo la classe IE è ghetto: su un totale di 12/13 alunni, accoglie due bulgari, un cinese e tutti rom, due dei quali ripetenti. Ignoriamo la composizione dell'attuale 2E.


In due occasioni (settembre 2016 e gennaio 2017) il dott. Andrea D'Emilio ha cercato di convincere la Ds a redistribuire gli alunni rom nelle altre sezioni: inutilmente. La Ds ripeteva che si tratta di una ''sperimentazione innovativa'', ha rifiutato di confrontarsi pubblicamente né ha mai pubblicato alcun documento. Gli alunni della IE sembra che dispongano, essi soli, di tablet, e che quest'anno abbiano dovuto acquistare libri di testo solo per matematica e francese. Ma questa metodologia informatica riservata alla IE, lungi dal rappresentare un vantaggio per gli alunni, costituisce un esempio di didattica differenzialista.

Nell'a.s. 2016/17 il dott. Andrea D'Emilio ha denunciato questa segregazione didattica al Miur, all'Unar, all'Usp di Pescara, agli Assessori comunale e regionale per la pubblica istruzione: inutilmente. Quest'anno ha rinnovato la denuncia al Miur attraverso il dott. Marco Rossi Doria.

Invitiamo la Ds e gli Organi collegiali a documentare la composizione delle classi nel corrente a.s.

Invitiamo la Ds e gli Organi collegiali a porre fine a questa segregazione didattica che rimanda all'epoca culturalmente superata delle ''classi speciali'' Lacio Drom per soli rom, abolite nel 1982. La ricerca pedagogica attuale propugna la didattica interculturale, all'interno di classi eterogenee in cui la diversità è risorsa educativa. La Scuola non deve riproporre al suo interno la reciproca esclusione tra gruppo maggioritario e minoranze purtroppo vigente nel contesto sociale. Né deve accettare o addirittura favorire l'autosegregazione delle minoranze, in questo caso romanì. Riteniamo doveroso da parte della Scuola confrontarsi pubblicamente sulla questione.

Questa petizione sarà consegnata a:
  • Dirigente scolastico Mariella Centurione

    Andrea D'Emilio ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 213 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




    Oggi: Andrea conta su di te

    Andrea D'Emilio ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Dirigente scolastico Mariella Centurione: Pescara, Scuola media Foscolo: apriamo le classi ghetto per soli rom e stranieri". Unisciti con Andrea ed 212 sostenitori più oggi.